Cronaca

Trovata cocaina nella bimba abbandonata dal padre

I carabinieri hanno trovato una bimba di 2 anni e un neonato all'interno dell'auto in un parcheggio.

Trovata cocaina nella bimba abbandonata dal padre
Cronaca Bassa, 30 Novembre 2017 ore 16:50

Aggiornamento di giovedì 30 ottobre

Le analisi del sangue effettuate sulla bimba di 2 anni hanno riscontrato la presenza di tracce di cocaina. Gli accertamenti del caso sono tutt'ora in corso: non si sa ancora in che modo la bambina possa essere entrata a contatto con lo stupefacente.

Nel frattempo i due minorenni, su disposizione del Tribunale dei Minori, sono stati allontanati dal padre e accompagnati in una comunità protetta. Con loro anche la madre, dietro autorizzazione dell'autorità giudiziaria.

Ha lasciato i figli nell'auto parcheggiata ed è andato a giocare alle slot del bar. Un rumeno di 44 anni è stato denunciato per abbandono di minori.

Abbandona i figli e va a giocare al bar

E' stata una situazione straziante quella che giovedì scorso, il 23, hanno dovuto affrontare i carabinieri di Orzinuovi. Due minori, una bambina di 2 anni e un neonato di pochi mesi, sono stati trovati in precarie condizioni di igiene e salute in generale. Nel pomeriggio, durante un servizio perlustrativo, i militari hanno notato in un parcheggio pubblico in Borgo San Giacomo un’autovettura. All'interno i due minori: la bambina cercava inutilmente di consolare il fratellino in lacrime. I militari hanno aperto l'auto e soccorso i due neonati che visivamente non apparivano in buone condizioni di salute.

Denunciato per abbandono di minori

Il padre, un rumeno classe 73, è stato trovato all'interno di un vicino bar intento a giocare al Video-Poker. Inizialmente non si era curato della pattuglia dei carabinieri e nemmeno delle richieste da parte dei militari su chi fosse il proprietario del mezzo. Solo dopo diversi minuti si è identificato come il padre dei minori. I due neonati nel frattempo sono stati accompagnati presso il reparto di pediatria dell’Ospedale civile per le precarie condizioni di salute. Il padre, a cui erano affidati, è stato quindi deferito in stato di libertà per abbandono di minori e per il rifiuto di fornire le generalità.

Seguici sui nostri canali
Necrologie