A Erbusco Cavalleri correrà da solo

Nessun colpo di scena in extremis. Ci sarà una sola lista per le prossime Amministrative.

A Erbusco Cavalleri correrà da solo
Sebino e Franciacorta, 27 Aprile 2019 ore 12:17

E’ ufficiale. Ci sarà soltanto una lista in campo per le prossime Amministrative: quella del sindaco uscente Ilario Cavalleri, che correrà da solo.

A Erbusco Cavalleri correrà da solo

Alle dodici di sabato mattina si sono chiusi i termini per la presentazione delle liste. Agli uffici comunali erbuschesi non è arrivata nessuna candidatura in extremis. Non ci sono stati, insomma, colpi di scena. L’unico schieramento in corsa per le prossime elezioni, che si terranno il 26 maggio, sarà quello di Ilario Cavalleri. Il tentativo di conciliazione tra i gruppi all’opposizione è infatti fallito. E anche i partiti hanno rinunciato a presentare candidature.

E’ la prima volta in tempi recenti

Negli ultimi anni a Erbusco, Comune che conta attualmente 8.286 abitanti, ci sono sempre state almeno due liste in campo. Cinque anni fa, gli schieramenti a fronteggiarsi furono addirittura cinque: Erbusco Futura (che vinse le elezioni), Erbusco sì riparte (trainato dall’ex sindaco Nodari), Oltre, Noi con voi semplicemente Erbusco ed Erbusco verde. Lo schieramento di Cavalleri trionfò alle urne, conquistando il 41,5 per cento.

Attenzione al quorum

La lista in campo sarà soltanto una, ma l’elezione di Ilario Cavalleri non sarà automatica. Ai seggi dovrà infatti recarsi il 50 per cento degli aventi diritto al voto (ossia almeno 3.348 cittadini) e la lista dovrà catalizzare il 50 per cento dei voti. Se il quorum non sarà raggiunto, il Comune verrà commissariato. La norma di riferimento è l’articolo 71, comma 10, del Decreto legislativo 267 del 2000. “Ove sia stata ammessa e votata una sola lista, sono eletti tutti i candidati compresi nella lista, ed il candidato a sindaco collegato, purché essa abbia riportato un numero di voti validi non inferiore al 50 per cento dei votanti ed il numero dei votanti non sia stato inferiore al 50 per cento degli elettori iscritti nelle liste elettorali del Comune. Qualora non si siano raggiunte tali percentuali, la elezione è nulla”.

TORNA ALLA HOME PAGE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia