Cignano ha rivissuto i fatti del 1859

Durante la conferenza si è parlato di Seconda Guerra d’Indipendenza e delle conseguenze dopo la battaglia di San martino.

Cignano ha rivissuto i fatti del 1859
Bassa, 05 Luglio 2019 ore 22:23

A Cignano una conferenza per ricordare la storia e in particolare quanto successe nel 1859.

A Cignano rivive la storia

Nel 160° anniversario della battaglia di San Martino e Solferino, la Pro Loco di Cignano ha organizzato una serata a palazzo Pontoglio sui fatti e le conseguenze che coinvolsero i bresciani e in particolare gli abitanti di Cignano nel 1859. Durante la sera sono intervenuti il sindaco Giancarlo Mazza, Corrado Monfardini che ha parlato della campagna d’Italia del 1859, Massimo Zanca membro dell’«associazione napoleonica d’Italia», che ha parlato di armi uniformi e tattiche di combattimento dell’armata austro-ungarica, Michelangelo Tiefenthaler e lo storico Alessandro Tomasini, che ha ricordato gli accadimenti di Cignano dal passaggio delle truppe austriache e francesi con le depredazioni del territorio, alla cura dei feriti nella disciplina di San Rocco.

TORNA ALLA HOME PAGE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia