Menu
Cerca

7mila alpini veronesi per l'adunata di Treviso

7mila alpini veronesi per l'adunata di Treviso
Cronaca 09 Maggio 2017 ore 16:59

In occasione dell'adunata nazionale in programma da venerdì a sabato a Treviso, le Penne Nere veronei si preparano a una vera e propria invasione. Secondo il presidente Luciano Bertagnoli arriveranno in massa, e i numeri attesi sono proprio diverse migliaia di alpini che sfileranno insieme alle cinque fanfare.

"Da Caporetto al Piave, gli Alpini d'Italia per sempre" sarà il messaggio che esporranno ad inizio sfilata. Per sottolineare la costante presenza e l'impegno a servizio dell'Italia, nelle difficoltà e nei momenti più felici senza mai dimenticare la lezione della Storia, ha spiegato ancora Bertagnoli.

Presentata ufficialmente nella suggestiva cornice del Palazzo dei Trecento a Treviso (sarà la 90ª Adunata Nazionale ANA) l’Adunata del Piave, in calendario dal 12 al 14 maggio 2017, è stata aperta con il messaggio del primo cittadino trevigiano: “Treviso vi attende a braccia aperte” ha detto il sindaco Giovanni Manildo alla nutrita platea di penne nere, pronte per dar vita all’appuntamento ANA più importante dell’anno.

Un’Adunata speciale, quella di Treviso, poiché coinvolge i territori tra Grappa, Piave e Montello in cui si decisero le sorti della prima Guerra Mondiale, come ha ricordato il direttore de “L’Alpino” Bruno Fasani, moderatore dell'incontro in cui si è parlato di Adunata e di valori alpini, quei valori per cui i nostri avi combatterono e morirono e se è vero - come scriveva Ungaretti – che la morte si sconta vivendo, a noi il compito di mantenere la memoria, che significa “non solo ricordare a parole ma con i fatti”.

Ecco il senso del Libro Verde, citato da Fasani, in cui sono state raccolte tutte le azioni benefiche compiute nel 2016 per un totale di 7 milioni raccolti e donati con 2 milioni e 200 mila ore di lavoro, il che significa 63 milioni totali di ore monetizzate.


Necrologie