Menu
Cerca

25 anni fa la strage dei bresciani nei Balcani

I tre bresciani facevano parte della missione umanitaria che portava 25 anni fa aiuti umanitari a Zavidovici nel cuore della Bosnia.

25 anni fa la strage dei bresciani nei Balcani
Brescia, 29 Maggio 2018 ore 12:14

I tre bresciani facevano parte della missione umanitaria che portava 25 anni fa aiuti umanitari a Zavidovici, nel cuore della Bosnia

Il dramma dei tre volontari

25 anni fa la strage dei bresciani nei Balcani. Palazzo Loggia ricorda oggi il tragico evento in cui persero la vita Sergio Lana, Guido Puletti e Fabio Moreni, tre operatori di volontariato. In loro memoria sono nate diverse iniziative solidali e pubbliche.

Le vittime

La spedizione cercava di portare nel nostro paese 67 persone, nei giorni del conflitto. I tre volontari dopo essere stati fermati e rapiti da alcuni uomini armati, sono stati brutalmente uccisi per mano di una banda paramilitare facente capo a Hanefija Prijic, il comandate Perega. La vicenda finì sulle cronache e sulle testate di tutto il mondo. Molti passaggi di quella vicenda sono ancora oscuri e non chiariti.

La storia

Il convoglio era composto da due vetture su cui viaggiavano cinque volontari: Fabio Moreni e Sergio Lana si trovavano su un camion con mezzo con i loghi della Croce Rossa, mentre gli altri tre esponevano i loghi della stampa e di Caritas. Lana, Puletti e Moreni furono così bloccati, sequestrati e brutalmente uccisi. Solo Zanotti e Penocchio scamparono alla tragedia.

Necrologie