BRESCIA

Minacce e porto d'armi, deferiti due giovani

Secondo le autorità avrebbero minacciato con un coltello un coetaneo

Minacce e porto d'armi, deferiti due giovani
Cronaca Brescia, 22 Giugno 2021 ore 12:01

Minacce e porto d'armi, deferiti due giovani.

ICarabinieri della Stazione di Brescia - Piazza Tebaldo Brusato hanno deferito in stato di libertà per il reato di “minaccia” e “porto di armi od oggetti atti ad offendere” due giovani, di anni ventuno e diciannove, residenti a Castenedolo.

Tutto nasce da una denuncia sporta il 16 giugno, presso i locali dell’Arma, da parte di un diciannovenne che riferiva di essere stato minacciato da un gruppo di ragazzi mentre percorreva il Corso Magenta in Brescia.

Le indagini, condotte nei giorni successivi dai militari e consistite in un'attenta analisi dei filmati di video- sorveglianza presenti, escussioni testimoniali e riconoscimenti fotografici, hanno consentito di individuare in poco tempo gli autori. È stato possibile ricostruire la dinamica e infatti proprio la sera del 16 giugno, la vittima risulta esser stata circondata dai giovani che, senza alcun motivo, mentre lo minacciavano verbalmente gli hanno mostrato anche un coltello.

Necrologie