Attualità
Regione Lombardia

Zootecnica, il bresciano Fabio Rolfi: "Lombardia con Consorzio Parmigiano Reggiano per agricoltura sostenibile"

Rolfi: "Il progetto del Parmigiano Reggiano indica la strada."

Zootecnica, il bresciano Fabio Rolfi: "Lombardia con Consorzio Parmigiano Reggiano per agricoltura sostenibile"
Attualità Brescia, 20 Aprile 2022 ore 16:53

Presentata oggi (mercoledì 20 aprile) a Reggio Emilia, nella sede del Consorzio Parmigiano Reggiano, la conferenza stampa di presentazione dei risultati del progetto 'benessere animale', mirato ad aumentare la qualità della vita delle bovine che contribuiscono alla produzione lattiero-casearia, incentivando e responsabilizzando gli agricoltori. Hanno partecipato, oltre al presidente del Consorzio Parmigiano Reggiano, Nicola Bertinelli, gli assessori regionali, il bresciano Fabio Rolfi (Lombardia) e Alessio Mammi (Emilia-Romagna).

Attenzione al benessere degli animali

Un progetto totalmente finanziato dal Consorzio Parmigiano Reggiano con un investimento che nel 2021 è stato pari a 8,7 milioni di euro e che punta a raggiungere i 15 milioni nell'arco del triennio 2021-2023. Il Consorzio di tutela ha presentato i risultati del 'bando benessere animale' istituito nel 2021 per premiare sia le aziende che hanno mostrato una particolare attenzione al benessere degli animali. Con particolare attenzione alle aziende che producono il latte utilizzato per la lavorazione del Parmigiano Reggiano. Al progetto di sostegno del miglioramento del benessere delle vacche hanno aderito 1.417 stalle (il 58% degli allevamenti che rappresentano il 72,5% del latte lavorato per produrre la Dop Parmigiano Reggiano) e 200 caseifici su un totale di 305 presenti nel territorio di Parma, Reggio Emilia, Modena, Mantova a destra del fiume Po e Bologna a sinistra del Reno. Attraverso il 'bando benessere', il Consorzio Parmigiano Reggiano ha quindi assegnato alle aziende virtuose un premio in denaro.

Rinnovo del bando

Sulla scorta del significativo successo del bando 2021, il Consorzio ha confermato il suo programma di rinnovare il bando anche per il 2022 (e una terza annualità nel 2023), per una spesa che nel triennio arriverà ai 15 milioni di euro.

"Gli allevamenti italiani - ha dichiarato Fabio Rolfi, assessore all'Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi della Regione Lombardia - sono i più sicuri e controllati al mondo e sono la base di una Dop economy che per la Lombardia vale più di 2 miliardi di euro all'anno e che vede Mantova al quinto posto nazionale tra le province con il più alto impatto economico derivato dal cibo a indicazione geografica Covid, guerra, rincari energetici e nuove tendenze di consumo ci impongono miglioramenti continui, sia sotto il profilo della produzione che della comunicazione. Il progetto del Parmigiano Reggiano indica la strada. Non solo migliora le performances già eccellenti in materia di benessere animale, ma contribuisce in maniera significativa a fornire informazioni certificate sulla filiera anche per contrastare alcune fake news sul comparto lattiero caseario e sui nostri grandi prodotti".

Durante l'incontro, il Consorzio ha lanciato un'altra iniziativa legata al mondo degli allevatori: allevaweb.it. Si tratta di un nuovo canale di comunicazione tra il Consorzio, gli allevatori e tutta la filiera interessata al mondo del latte da trasformare in Parmigiano Reggiano. Uno spazio che raccoglie news, approfondimenti tecnici e contenuti video per confrontarsi sulle specificità degli allevamenti che fanno parte della filiera del Parmigiano Reggiano e per essere aggiornati sulle iniziative e i progetti del Consorzio di tutela. Si tratta di un investimento senza precedenti per il Parmigiano Reggiano che punta a legare direttamente il prodotto al territorio, per accompagnare la crescita tecnica e professionale delle imprese di produzione del latte secondo modelli tecnici coerenti al disciplinare e sviluppando direttamente la partecipazione dei produttori alla vita del Consorzio.

 

"Dopo aver stabilito un brand manifesto che fosse una presa di responsabilità nei confronti dell'ambiente e dei cittadini consumatori, il Consorzio - ha commentato il presidente del Consorzio Parmigiano Reggiano, Nicola Bertinelli - ha deliberato un progetto pluriennale da 15 milioni di euro per permettere agli allevatori di raggiungere il livello di benessere animale ritenuto necessario dal Consorzio stesso".

 

"Ancora una volta complimenti al Parmigiano Reggiano, che dimostra di essere un'eccellenza di cui andare orgogliosi. Non solo per la qualità e la bontà ma anche per l'attenzione rivolta al benessere animale e alla sostenibilità. In linea con questi principi anche la nostra Regione - ha dichiarato Alessio Mammi, assessore all'agricoltura e agroalimentare, caccia e pesca della Regione Emilia-Romagna - è orientata a promuovere una visione integrata della sostenibilità in ambito zootecnico".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie