Attualità
Viabilità

Variante Edolo: Regione e Governo confermano l'impegno per realizzare l'opera

Beccalossi: "Il dialogo deve continuare per assicurare tempi celeri e allo stesso tempo anche adeguati indennizzi a Comuni, privati ed attività economiche interessate dal progetto".

Variante Edolo: Regione e Governo confermano l'impegno per realizzare l'opera
Attualità Valli, 20 Gennaio 2022 ore 17:34

"L'impegno da parte della Regione Lombardia e del Governo per rispettare i tempi previsti è confermato".

Arriva l'ok

Lo comunica, in riferimento alla realizzazione della variante di Edolo sulla SS42, l'assessore regionale al Bilancio e Finanze, Davide Caparini, riferendo dell'esito dell'audizione del commissario straordinario Anas Eutimio Mucilli per l'opera complementare alle Olimpiadi invernali 2026 avvenuta oggi (giovedì 20 gennaio) nella Commissione Consiliare regionale Territorio e Infrastrutture. Anas, a fine 2019, ha avviato le procedure autorizzative che consentiranno di celebrare la gara entro il 2022 per un cantiere che durerà tre anni per una strada di 10,5 metri di larghezza e 2 km di lunghezza di cui 1,8 in galleria.

"Regione Lombardia - spiega Caparini - come sempre è disponibile ad affiancare le amministrazioni locali per la soluzione di alcune criticità emerse relative alle opere complementari. Ricordo che il primo atto ufficiale fu il finanziamento dello studio di prefattibilità deciso in Finanziaria grazie ad un mio emendamento fatto nel corso del 'secondo governo Berlusconi'. Abbiamo lavorato tanto per arrivare sin qui e sono felice - conclude l'assessore Caparini - che ad occuparsi della realizzazione di questa opera sia il direttore Eutimio Mucilli, professionista competente che ben conosce la viabilità lombarda ed ha contribuito alla costruzione di importanti tratti della SS 510, 42 e 39".

La soddisfazione di Beccalossi

"Esprimo piena soddisfazione per l’incontro di oggi in commissione Territorio, che avevo richiesto insieme alla collega Claudia Carzeri. Il confronto tra tutte le parti in causa deve essere un punto di partenza perché si arrivi a realizzare quest’opera fondamentale. Il dialogo deve continuare per assicurare tempi celeri e allo stesso tempo anche adeguati indennizzi a Comuni, privati ed attività economiche interessate dal progetto".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie