Attualità
TOKYO 2020

Un'erbuschese guida una troupe Rai alle Olimpiadi di Tokyo

Tokyo torna a rivivere l’emozione dei Giochi dopo 57 anni, ma "a riflettori spenti": le competizioni sono blindatissime.

Un'erbuschese guida una troupe Rai alle Olimpiadi di Tokyo
Attualità Sebino e Franciacorta, 07 Agosto 2021 ore 09:58

Michela Figliola, in Giappone dal 2017, ha raccontato i retroscena dei Giochi che andranno in scena fino al 10 agosto.

Un'erbuschese guida una troupe Rai alle Olimpiadi di Tokyo

di Valentina Pitozzi

Aria di festa, tifosi per le strade che supportano gli atleti e la città che si veste di tutti i colori del mondo. Un carosello d’immagini che rimanda al tipico scenario olimpico.
Ebbene il clima che si sta vivendo a Tokyo in questi giorni, durante la XXXII edizione dei Giochi, è quanto di più lontano da questo contesto.
A raccontarlo l’erbuschese Michela Figliola, dal 2017 residente nella capitale giapponese. Lì, dopo gli studi della lingua, lavora in un’agenzia che si occupa di viaggi e digital marketing.

Appassionata da sempre di storia e cultura del Sol Levante, cura il suo blog "Warm Cheap Trips" che conta migliaia di followers.
Ed è questa attività che le ha permesso di seguire da vicino in queste settimane le Olimpiadi.
Notata sui Social da un giornalista Rai, è stata contattata dall’emittente per accompagnare una troupe durante la kermesse alla scoperta della città e dei costumi del posto.
"Il mio compito? Guidare l'équipe alla scoperta della città e delle aree circostanti, proponendo idee per i servizi tv – ha spiegato la ragazza – Cosa c’é d’Interessante da fare e da raccontare? Sono io a raccontarglielo".

Figliola con Marco Clementi, giornalista Rai, e l'oro olimpico Shuji Tsurumi (1960 e 1964)

Così Figliola "fa strada" ai connazionali anche nelle venues olimpiche, ad esempio da Enoshima ad Ariake e Odaiba dove c’è anche il centro Press & Broadcasting.

L'articolo completo nell'edizione di ChiariWeek in edicola.

Necrologie