Attualità
riconoscimento

Una forchetta nella guida del Gambero Rosso per l’agriturismo di Clarabella

Il locale ha fatto il suo ingresso nella Guida Ristoranti d’Italia 2023 con una menzione e un punteggio di 75 su 100.

Una forchetta nella guida del Gambero Rosso per l’agriturismo di Clarabella
Attualità Sebino e Franciacorta, 02 Novembre 2022 ore 15:06

L’agriturismo di Clarabella premiato dal Gambero Rosso. Il Centottanta Cantina&Cucina è entrato nella Guida Ristoranti d’Italia 2023 ottenendo una menzione e la prestigiosa forchetta, con un punteggio di 75 su 100.

Una forchetta nella guida del Gambero Rosso per l’agriturismo di Clarabella

Un esordio importante per il locale franciacortino e per la cooperativa Clarabella, che mette a segno il secondo riconoscimento nazionale in pochi giorni. L’agricola di Iseo nei giorni scorsi è entrata infatti anche nella Guida Slow Wine 2023 con il suo Franciacorta Dosaggio Zero Èssenza, che è stato premiato come "Top wine-Vino Slow".

L’ingresso nella Rossa conferma la bravura degli chef Davide Taglietti e Roberto Mangerini, del responsabile Heikki Berlendis e di tutti i componenti della brigata: Sonia Cunio, Emma Zanotti, Anna Pievani, Marina Rubagotti, Marisa Mangiavini, Eliana Toti, Martina Sciolli.

"È un risultato che ci riempie di soddisfazione, arrivato dopo cinque anni con il lungo fermo dovuto alla pandemia – ha dichiarato il presidente di Clarabella, Andrea Rossi - Questo prestigioso riconoscimento premia le scommesse coraggiose che abbiamo fatto: valorizzare in cucina e in sala persone con fragilità e puntare sulla cucina di lago e di fiume. Conferma che Clarabella è davvero luogo del possibile, come diciamo sempre e che le persone con difficoltà, se accolte e guidate possono creare valore e qualità".

Il Centottanta, immerso nei vigneti franciacortini con il suo portico e il parco, è un piccolo tempio dello stare bene a tavola. La cucina propone il buono del territorio, a partire dai prodotti di casa, l’olio, le verdure dell’orto e i pesci d’acqua dolce dell’agroittica che gli chef trasformano in ricette dai sapori unici. Nella carta dei vini ci sono i Franciacorta biologici della cantina Clarabella, ma anche etichette selezionate del territorio e una buona scelta di distillati.

Seguici sui nostri canali
Necrologie