Attualità
Opere pubbliche

Un investimento da oltre 8 milioni sulle fognature delle frazioni di Rovato

Inaugurato a inizio 2022 il primo cantiere a Duomo, ma nelle prossime settimane si proseguirà sul territorio con quattro squadre operative.

Un investimento da oltre 8 milioni sulle fognature delle frazioni di Rovato
Attualità Sebino e Franciacorta, 09 Febbraio 2022 ore 09:48

Un investimento da oltre 8 milioni per le fognature e l’acquedotto delle frazioni di Rovato. Lodetto, Duomo, Sant’Anna, Sant’Andrea, San Giorgio e San Giuseppe sono al centro del cantiere avviato nei giorni scorsi da Acque Bresciane.

Un investimento da oltre 8 milioni sulle fognature

Il progetto prevede l’estensione della rete fognaria per oltre 15 chilometri di tubazioni, con la realizzazione di una grande dorsale di collegamento tra le frazioni in direzione est-ovest e di un’altra in direzione nord-sud, con quattro stazioni di sollevamento ed estendimenti localizzati a copertura dei principali nuclei abitati. L’intervento include inoltre la sostituzione e ammodernamento di oltre 7 chilometri di rete acquedottistica. Nei mesi scorsi si è conclusa la lunga e complessa procedura di gara per l’assegnazione dell’appalto, con stipula del contratto a fine ottobre 2021 e consegna formale dei lavori avvenuta ad inizio 2022. Pochi giorni fa l’impresa appaltatrice ha avviato il primo cantiere nella frazione Duomo. Nelle prossime settimane le squadre operative diventeranno almeno quattro e lavoreranno in parallelo su tutto il territorio interessato. La durata complessiva dei lavori sarà di circa 900 giorni.

Il commento

Sull'importante intervento è intervenuto direttore tecnico di Acque Bresciane Mauro Olivieri, assicurando l'impegno della società contenere l’impatto dei cantieri sulla viabilità, anche se qualche disagio sarà inevitabile:

"E’ un progetto molto importante, che peraltro consente la risoluzione della procedura di infrazione comunitaria sull’agglomerato di Rovato. Il cantiere prevede il coinvolgimento diretto dei cittadini per le pratiche di allacciamento fognario e per le eventuali esigenze di ricollocazione dei contatori dell’acquedotto. Abbiamo quindi approntato un piano di comunicazione al fine di agevolare il disbrigo delle pratiche. In previsione dello sviluppo logistico del cantiere, riceveranno nella cassetta postale una nota informativa da parte di Acque Bresciane per agevolare gli adempimenti a cui dovranno provvedere relativamente ai propri impianti interni di fognatura ed acquedotto. In collaborazione con l’Amministrazione comunale monitoreremo lo sviluppo operativo del cantiere per minimizzare gli impatti dei cantieri sui residenti, garantendo una viabilità funzionale e limitando le occupazioni di aree pubbliche e private"

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie