Attualità
Sponsorizzato

Un concerto a Iseo per la Giornata Europea della Depressione

Sabato 15 ottobre 2022 è la data italiana della diciannovesima edizione della «Giornata Europea sulla Depressione» che quest’anno verte sul tema «Emergenza e Depressione: riconoscere e informare».

Un concerto a Iseo per la Giornata Europea della Depressione
Attualità 14 Ottobre 2022 ore 10:30

Dopo la pandemia l’Europa sta vivendo un periodo di notevole incertezza politica ed economica. La popolazione, già «provata» dalle restrizioni e limitazioni post-Covid, si trova a non sapere che tipo di futuro politico ed economico ci si debba aspettare. Questo ha ripercussioni sulla salute delle persone: i casi di depressione da «Disadattamento ad evento stressante protratto» continuano a essere in aumento, soprattutto in coloro che non si erano mai curati in precedenza.
Da queste considerazioni nasce il tema portante della Giornata Europea della Depressione 2022, dal titolo «Emergenza e Depressione: riconoscere e informare».

L’importanza di cogliere i campanelli di allarme

Il tema di quest’anno sottolinea la necessità di riuscire a cogliere precocemente ogni forma di disturbo dell'umore in un periodo complesso come quello attuale, in cui alle difficoltà post-Covid si sommano le preoccupazioni dettate da guerra e problemi economici. «Diffondere queste nozioni tra la popolazione, far capire cioè che ogni forma di disturbo depressivo o di disadattamento è un problema curabile che si può e si deve affrontare, si può e si deve curare, è l’obiettivo di questa Giornata sulla Depressione del 2022.
La depressione e tutti i disturbi dell’umore nel suo complesso sono delle malattie molto diffuse, ma purtroppo ancora poco riconosciute, mal diagnosticate, spesso poco o mal curate. Sono subdole e si infiltrano nella vita quotidiana di chi ne soffre senza farsi riconoscere» spiega il dottor Giuseppe Tavormina, psichiatra di Provaglio e fondatore dell’associazione Eda Italia onlus, di Eda (quest’ultima punto di riferimento di livello europeo con sede a Bruxelles), nonché Coordinatore Nazionale della Giornata sulla Depressione che ogni anno organizza quello che è ormai diventato un tradizionale appuntamento in musica all’Iseo Lago Hotel.

Appuntamento sabato dalle ore 17

L’appuntamento è per sabato 15 ottobre 2022 pomeriggio all’Iseo Lago hotel di via Colombera, alle 17.
L’iniziativa è organizzata con la collaborazione del «Centro Studi Psichiatrici» (Cen.Stu.Psi.) e dell'«Iseolago Hotel».
La cittadinanza è invitata a partecipare, l’ingresso è libero.

Musica e psichiatria unite per far luce sul male oscuro

Sarà un concerto di pianoforte ad accompagnare lo psichiatra provagliese Giuseppe Tavormina nell’esplorare il tema.
L'obiettivo della Giornata Europea sulla Depressione è quello di dare un messaggio positivo. «La nostra iniziativa - spiega il fondatore di EDA ed EDA Italia - vuole divulgare l'informazione che la depressione è una malattia. E che, come tale, può e deve essere curata».
Chi ancora oggi ha la sensazione di trovarsi in un vicolo cieco in realtà non ha fatto il percorso giusto.
L’evento di sabato toccherà questi argomenti in modo stimolante e rilassante. Il pianista Giuseppe Fanciullo eseguirà brani di Ennio Morricone, Luigi Einaudi, Astor Piazzolla, George Gershwin.
«La musica non richiede riflessioni per godere della sua bellezza. Genera sentimenti immediati senza bisogno di sforzi di nessun genere. Durante il pomeriggio cercherò di spiegare che se la Depressione viene curata bene, cambia del tutto l'approccio alla malattia da parte del paziente» commenta Tavormina.

Depressione, come saperne di più

Chi desidera studiare più a fondo i problemi legati alla depressione può scaricare gratuitamente dal sito www.edaitalia.org la guida «Luce sul male oscuro», tradotta già in 12 lingue. Un libro sui disturbi dell'umore: identikit, prevenzione e cura. Il volume è un concreto contributo alla conoscenza della terminologia e delle cause della depressione ma anche un valido strumento per i professionisti della salute.

Per approfondire tutti questi temi è disponibile anche il periodico «Depressione Stop» realizzato da EDA Italia Onlus. Si tratta dell'unico periodico scientifico-divulgativo sulle tematiche della depressione e i disturbi dell'umore rivolto alla popolazione generale e scritto dai professionisti del settore. E' gratuito e sul web al sito: www.deprestop.it

 

Seguici sui nostri canali
Necrologie