Attualità
Trasporti

Treni di linea Milano-Brescia, in arrivo agevolazioni per i pendolari

Previsti contributi fino a 90 euro al mese.

Treni di linea Milano-Brescia, in arrivo agevolazioni per i pendolari
Attualità Brescia, 22 Febbraio 2022 ore 17:04

Anche per quest'anno la Giunta regionale, su proposta dell'assessore alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi, ha stanziato risorse per la Dote Trasporti. Si tratta di un'agevolazione tariffaria destinata ai pendolari che utilizzano l'Alta Velocità della linea Milano-Brescia-Desenzano-Peschiera. Gli utenti potranno infatti ottenere un contributo compreso fra 10 e 90 euro al mese sugli abbonamenti acquistati da marzo 2022 a febbraio 2024. Per la copertura economica del provvedimento, Regione Lombardia ha messo in campo 600.000 euro.

 

Sostegno concreto ai pendolari bresciani

"Con questa misura - spiega l'assessore Terzi - aiutiamo in modo concreto i pendolari bresciani. Da diversi anni rinnoviamo convintamente questa forma di sostegno agli utenti. Attraverso questo contributo, infatti, manteniamo conveniente l'acquisto di abbonamenti validi per accedere a tutti i tipi di treni. La Dote Trasporti è un'agevolazione importante, finalizzata a favorire l'utilizzo dei mezzi pubblici e a tutelare i cittadini calmierando i prezzi".

 

I destinatari

Possono richiedere la Dote Trasporti tutti i residenti in Lombardia, indipendentemente dal reddito, che acquistano abbonamenti per i treni Alta Velocità per le tratte interne tra Milano, Brescia, Desenzano e Peschiera del Garda (rientra nell'area della tariffa regionale) e i titolari di abbonamenti AV integrati validi per viaggiare sia sui treni Alta Velocità sia sui treni regionali e suburbani ed eventuali altri mezzi di trasporto pubblico, sia urbano che extraurbano.

 

Perché la dote trasporti

Dal primo gennaio 2017 la trasformazione dei treni FrecciaBianca in FrecciaRossa ha di fatto reso non più utilizzabile la Carta Plus da parte dei pendolari della linea Milano-Brescia determinando un considerevole aumento di spesa per chi acquista abbonamenti per i treni Alta Velocità, treni regionali ed eventuali altri mezzi pubblici.

 

Contributo per abbonamento

Il contributo varia in base al tipo di abbonamento acquistato e alla tratta: Treni Alta Velocità + treni Regionali e Suburbani: da 10 a 30 euro di contributo mensile. Treni Alta Velocità + treni regionali e suburbani + trasporto urbano nelle località di origine e destinazione (Milano, Brescia, Desenzano): 40 euro al mese.  Treni Alta Velocità + IVOL (Io viaggio ovunque in Lombardia): dai 70 ai 90 euro per mensilità. La richiesta potrà essere presentata ogni 6 mesi a partire dal 1 ottobre 2022, tramite la piattaforma SiAge.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie