Attualità
#il23scendoinpiazza

Trasporto scolastico, gli studenti scendono in piazza il 23 ottobre

In vista dello sciopero è stata lanciata una foto petizione in cui gli studenti bresciani si sono fotografati con un cartello lanciando l'hashtag #il23scendoinpiazza.

Trasporto scolastico, gli studenti scendono in piazza il 23 ottobre
Attualità Brescia, 21 Ottobre 2021 ore 17:52

Dopo aver condotto un’inchiesta su come gli studenti bresciani vivono l’attuale situazione del servizio di trasporto pubblico e aver ricevuto oltre 1500 risposte, l’Unione Degli Studenti Brescia ha indetto uno sciopero studentesco.

Confronto tra gli studenti

Questo si pone l’obiettivo di ottenere un tavolo di confronto continuativo tra studenti, Agenzia Tpl, Provincia e Comune aperto a tutti i soggetti competenti e coinvolgibili. Lunedì 18 gli studenti hanno avuto un incontro con il Tpl, che se da una parte ha aperto la possibilità di intervenire sulle singole corse, dall’altra ha confermato la necessità di maggiori fondi per il trasporto pubblico per poter cambiare strutturalmente la situazione attuale.

Foto petizione in vista dello sciopero

In vista dello sciopero, è stata lanciata una foto petizione in cui gli studenti bresciani si sono fotografati con un cartello, lanciando l’hashtag #il23scendoinpiazza e a seguire le motivazioni per cui scenderanno in piazza. L'appuntamento è per sabato 23 ottobre alle 10 in stazione a Brescia.

Cosa chiedono gli studenti?

Alcuni di loro hanno espresso le cause che stanno alla base del disagio

Non possiamo venire privati del nostro diritto allo studio - ha commentato Marta Stablum, studentessa del liceo de Andrè -  necessitiamo di raggiungere il nostro istituto tramite mezzi che non arrivino in ritardo, non siano così affollati da rischiare di restare a piedi e abbiano un basso impatto ambientale.

Il 23 scendo in piazza - ha invece detto Mara Voja tramite la sua foto petizione -  perché sono stanca di vivere questa situazione inaccettabile e ad alto rischio contagio.

Necrologie