Attualità
Compleanno speciale

Traguardo importante per Margherita Ferrari, che si appresta a compiere 101 anni

I famigliari la festeggeranno alla vetrata della Casa di riposo della fondazione Cacciamatta di Iseo, di cui è ospite.

Traguardo importante per Margherita Ferrari, che si appresta a compiere 101 anni
Attualità Sebino e Franciacorta, 28 Gennaio 2022 ore 15:35

Anche alla soglia dei 101 anni, Margherita Ferrari continua a raccontare del suo passato e le avventure che ha vissuto come se il tempo non fosse mai trascorso. Originaria di Nigoline di Corte Franca, la decana taglierà il nuovo traguardo domani, sabato 29 gennaio, mentre i famigliari la festeggeranno alla vetrata della Casa di riposo della fondazione Cacciamatta di Iseo, di cui è ospite, lunedì pomeriggio. A causa del Covid, infatti, non sarà possibile per i figli e i parenti abbracciarla, ma si potranno salutare in sicurezza gustando una fetta di torta.

La storia

Nata da una famiglia di contadini nel 1921, Margherita è la prima di tre fratelli e l’unica di loro a essere ancora in vita. Fin da giovanissima ha cominciato a lavorare per necessità: si alzava alla buon’ora per andare a far pascolare le mucche prima di andare a scuola e, compiuti i 14 anni, è partita alla volta di Brescia, per prendere servizio come domestica alle dipendenze di una maestra. Negli anni è passata da una casa all’altra per via del suo lavoro e durante la Seconda Guerra mondiale è stata alle dipendenze di un notaio di ricca famiglia, che le ha permesso di non soffrire la fame, e poi di un colonnello del Fascio.

Il matrimonio e i figli

Alla fine della guerra, tornata a Nigoline, una contessa del paese le aveva offerto lavoro, ma lei, dopo aver rifiutato, era tornata a vivere a Milano, alle dipendenze di un’altra famiglia benestante. Nel 1951 si è sposata con Mario Folli e dal loro matrimonio sono nati Giovanni e Lidia. Rimasta vedova, da Sesto San Giovanni è tornata a Nigoline e, dopo una breve parentesi in Rsa a Erbusco, è entrata in Cacciamatta a Iseo, dove trascorre le giornate con il sorriso e partecipando alle attività con un piglio ancora incredibile.

Incredula

Quando le si chiede cosa pensa del suo traguardo, risponde che «è una cosa incredibile, chi avrebbe mai pensato di arrivare a quest’età». Nel suo cuore i figli hanno un posto speciale e si preoccupa sempre che stiano bene: anche a 101 anni la mamma è sempre la mamma.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie