Palazzolo sull'Oglio

Tari 2020: altre misure a sostegno di cittadini e imprese

Complessivamente il Comune ha stanziato circa 470mila euro: le domande dovranno essere presentate entro il 16 luglio.

Tari 2020: altre misure a sostegno di cittadini e imprese
Attualità Sebino e Franciacorta, 11 Maggio 2021 ore 15:47

Le novità riguardanti Palazzolo.

Tari 2020: altre misure a sostegno di cittadini e imprese

Ulteriori misure a sostegno delle utenze domestiche e delle utenze non domestiche sulla TARI 2020. È quanto ha stabilito nei giorni scorsi la Giunta Comunale del sindaco Gabriele Zanni, continuando l’opera di sostegno alla cittadinanza e alle attività economiche locali toccate dalla crisi economica. Nello specifico, per le utenze domestiche (nuclei familiari con ISEE non superiore 18mila euro) si tratta della riapertura dei termini per richiedere la riduzione del 50 percento della parte variabile della tassa. Mentre per le utenze non domestiche si tratta della riduzione complessiva del 70 percento sia della parte fissa, sia di quella variabile, disponibile per le attività che hanno avuto
una riduzione di almeno il 20 percento del fatturato 2020 rispetto a quello del 2019. Per avere la riduzione, basterà compilare la relativa domanda entro venerdì 16 luglio 2021. Un’operazione per la quale sono stati messi a disposizione dal Comune complessivamente quasi 470mila euro (per la precisione 468.306 mila). Del resto, la tassa sui rifiuti 2020 (appunto, la TARI 2020) era stata già oggetto di una riduzione, quando – su proposta della maggioranza – il 30 luglio 2020 il Consiglio Comunale aveva deliberato la modifica degli articoli 23 e 24 del Regolamento della TARI, approvando una prima misura di agevolazione e sostegno per le utenze non domestiche e domestiche, varando rispettivamente la riduzione del 33 percento della parte fissa e variabile (non domestiche) e la
riduzione del 50 percento della parte variabile (domestiche). In quel caso, bisognava presentare
domanda entro il 26 febbraio 2021. Un’operazione del valore di 195mila euro. Considerato, però, il perdurare della pandemia e delle sue pesanti ripercussioni economiche, ora la Giunta comunale ha deciso di varare un’ulteriore e ancora più impattante manovra. I fondi saranno appunto i 468.306 già messi a disposizione, meno i 195mila euro già utilizzati per la precedente riduzione.

Come funziona

Per poter usufruire di questa opportunità, basterà scaricare la relativa istanza dal sito internet del Comune, compilarla e consegnarla all’Ufficio Protocollo (di persona o inviandola a protocollo@palazzolo.viapec.it) entro il 16 luglio 2021.

Le utenze non domestiche

Per ciò che riguarda le utenze non domestiche saranno ammesse e avranno diritto quelle istanze in cui si dichiari una riduzione del fatturato 2020 di almeno il 20 percento rispetto a quello del 2019. Nel caso di utenze non domestiche attivate nell'anno 2019 vale lo stesso requisito confrontando il periodo similare. La stessa riduzione si applicherà alle utenze non domestiche attivate nel 2020, senza la presentazione della situazione reddituale. Infine, anche per le ONLUS e le Fondazioni è prevista la concessione della riduzione – anche loro utenze non domestiche colpite dalla pandemia – mediante presentazione dello stesso modulo di domanda appunto delle utenze non domestiche.

Le utenze domestiche

Per le utenze domestiche  servirà appunto più semplicemente la presentazione dell’ISEE non superiore a 18mila euro.

Il commento dell'assessore

"Come Amministrazione abbiamo sempre operato un lavoro certosino sui conti pubblici, per andare a ottimizzare al massimo le risorse, oggi sempre meno facilmente reperibili – ha commentato l’assessore all’Ecologia, Francesco Marcandelli –. Questa costante opera di manutenzione, controllo e pianificazione ci permette ora, in tempi così difficili, di mettere in atto diversi provvedimenti a tutela della cittadinanza e del nostro commercio. Dopo i 200mila euro di fondi totalmente comunali già elargiti a 107 attività commerciali palazzolesi, ora procediamo con questa seconda manovra per l’abbattimento straordinario della TARI che siamo certi rappresenterà un aiuto concreto per i cittadini e le imprese della nostra città".

Necrologie