Attualità
16 dicembre 1976

Strage Piazzale Arnaldo, la commemorazione per non dimenticare

L'esplosione è avvenuta il 16 dicembre di 45 anni fa.

Strage Piazzale Arnaldo, la commemorazione per non dimenticare
Attualità Brescia, 14 Dicembre 2021 ore 15:03

Sono passati 45 anni dall'esplosione di piazzale Arnaldo, giovedì 16 dicembre la commemorazione.

Un tragico evento

Quarantacinque anni fa in piazzale Arnaldo, sotto il portico all’angolo con via Turati, esplose una bomba confezionata in una pentola a pressione. Lo scoppio causò la morte della professoressa Bianca Daller Gritti e il ferimento di dieci persone. Il brigadiere Giovanni Lai e il carabiniere Carmine Delli Bovi intervennero per spostare l’ordigno e per allontanare le persone presenti, rimanendo gravemente feriti ma evitando che i danni fossero ancora più funesti.

Per non dimenticare

Per perseguire l’obiettivo di mantenere sempre viva la memoria pubblica di questi eventi, soprattutto per le giovani generazioni, la Casa della Memoria renderà omaggio alla vittima Bianca Gritti Daller e ai feriti coinvolti. La commemorazione si svolgerà secondo il seguente programma: alle 11 si terrà il  corteo in piazzale Arnaldo con deposizione di una corona da parte degli studenti del Liceo Classico “Arnaldo”; esecuzione del Silenzio (alla tromba Filip Ulijarevic – Banda Cittadina); benedizione da parte del Vescovo di Brescia Mons. Pierantonio Tremolada e letture a cura di studenti del Liceo Classico “Arnaldo”.

Chi è atteso

Interverranno:  Emilio Del Bono, Sindaco di Brescia;  Samuele Alghisi, Presidente della Provincia;  Attilio Visconti, Prefetto di Brescia.  Coordinerà l’Assessore Marco Fenaroli, per il comitato di Presidenza di Casa della Memoria. Saranno presenti gli studenti della quarta e della quinta E del Liceo Classico “Arnaldo” accompagnati dai docenti Paolo Poli ed Enrica Andreis. Alla cerimonia sono stati invitati i familiari di Bianca Gritti Daller, del maresciallo Lai e i feriti. Sono state inoltre invitate le principali autorità civili e militari, l’Associazione Nazionale dei Carabinieri e d’Arma, con i rispettivi labari, le Associazioni Anpi, Fiamme Verdi, Aned, Anei, le organizzazioni sindacali e l’Ufficio scolastico Territoriale.

Come previsto dalla normativa in materia di contenimento della diffusione dell’epidemia da Covid 19, è necessario l’utilizzo della mascherina e il mantenimento del distanziamento interpersonale.

Necrologie