Attualità
Solidarietà

Sport come strumento di integrazione, l'iniziativa dell'assessorato per il popolo ucraino

Promosse 19 discipline gestite da 22 società sportive.

Sport come strumento di integrazione, l'iniziativa dell'assessorato per il popolo ucraino
Attualità Brescia, 11 Maggio 2022 ore 19:30

Attività sportive gratuite per i giovani ucraini fuggiti dalla guerra.

Strumento di integrazione

L’Assessorato allo Sport del comune di Brescia, convinto dell’importanza dell’attività sportiva come elemento fondamentale per l’integrazione, ha promosso la distribuzione di un volantino, in lingua italiana e ucraina, che promuove 19 discipline gestite da 22 società sportive che hanno mostrato la propria disponibilità ad accogliere ragazzi e ragazze ucraine, gratuitamente, all’interno delle attività già programmate nei prossimi mesi.

Distribuiti nei punti di accoglienza

Un modo per creare un’integrazione continua di questa comunità che, con la fine della scuola, potrà continuare a imparare la lingua italiana e a fare amicizia attraverso le attività sportive, in modo salutare ed efficace. I volantini saranno distribuiti grazie alla collaborazione degli altri assessorati coinvolti, nelle scuole della città, negli oratori, nei centri e associazioni che si stanno occupando di accoglienza.

Brescia tende la mano

Fin dall’inizio di questa guerra che sta colpendo il popolo ucraino, infatti, il sistema economico-sociale bresciano si è messo in moto per accogliere al meglio centinaia di donne e bambini. In questo contesto ha avuto un ruolo fondamentale il mondo dello sport che, da sempre, rappresenta una primaria fonte di integrazione sul territorio. Sono molte le realtà che, nella propria autonomia, hanno messo in moto macchine della solidarietà per raccogliere fondi, viveri e soprattutto per accogliere a Brescia famiglie ucraine.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie