Attualità
Per la sicurezza di tutti

Soccorso Alpino Bresciano, sta per terminare il primo dei tre cicli di aggiornamento sull'uso dell'elicottero

Si tratta di aggiornamenti periodici, rivolti a tutte le componenti del soccorso alpino che partecipano a operazioni in cui viene impiegato l'elicottero.

Soccorso Alpino Bresciano, sta per terminare il primo dei tre cicli di aggiornamento sull'uso dell'elicottero
Attualità 30 Maggio 2022 ore 08:01

Domani (martedì 31 maggio 2022) si concluderà il primo ciclo di tre addestramenti, molto importanti per il Soccorso alpino bresciano perché un nuovo elicottero, un AW 139, ha da poco sostituito quello in servizio in precedenza presso la base di Brescia di Areu - Agenzia regionale emergenza urgenza.

Una preparazione sempre di qualità

Si tratta di aggiornamenti periodici, rivolti a tutte le componenti del soccorso alpino che partecipano a operazioni in cui viene impiegato l'elicottero. In collaborazione con l’equipaggio aeronautico, i partecipanti hanno rivisto tutte le procedure di sicurezza a bordo, per poi passare alle operazioni speciali. È fondamentale infatti che i tecnici possano familiarizzare con le complesse manovre di imbarco e sbarco in hovering (volo a punto fisso) e anche con l'utilizzo del verricello. Le squadre territoriali sono richieste sempre più spesso a supporto dell'équipe di elisoccorso negli interventi. La sinergia si raggiunge solo con un'adeguata esperienza: è il focus principale di questo tipo di addestramento. I primi addestramenti del 2022 si stanno svolgendo a Caregno, in Val Trompia, un luogo scelto anche perché permette di creare molteplici scenari, su terreno impervio, bosco ripido e roccia, i tipici contesti d'intervento che vedono protagonisti i nostri soccorritori. I prossimi sono in programma per la fine dell'estate.

6 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie