Attualità

Smalto semipermanente professionale: differenza tra semipermanente e gel

Smalto semipermanente professionale: differenza tra semipermanente e gel
Attualità 19 Novembre 2021 ore 07:21

Per prendersi cura delle proprie mani nel modo corretto, ricorrendo a manicure e nail art con tecniche in linea con le proprie esigenze, è bene conoscere le differenze tra smalto gel e smalto semipermanente professionale. Su queste due tipologie di prodotti, infatti, spesso si genera confusione, poiché lo smalto semipermanente viene a volte anche chiamato Gel Polish o Smalto Gel. Diversamente, il termine gel si riferisce a quello per la ricostruzione delle unghie. Ecco in sintesi le differenze e le principali caratteristiche di entrambe le soluzioni.

Lo smalto semipermanente professionale

Lo smalto semipermanente professionale, disponibile in tantissimi colori e tonalità, conferisce alle unghie un effetto curato e luminoso. Si applica sulle unghie naturali di media lunghezza, ed è un prodotto fotoindurente, che necessita di essere polimerizzato con una specifica lampada a Led. Il risultato? Il semipermanente aumenta leggermente lo spessore delle unghie e garantisce durabilità e resistenza. Si applica e si rimuove facilmente, per una manicure impeccabile che può durare dalle due alle tre settimane. Sempre più spesso viene applicato tra le mura domestiche, con risultati impeccabili anche con il "fai da te".

Il gel

Il gel è uno dei prodotti che si utilizzano per la ricostruzione di unghie fragili, spezzate, danneggiate e indebolite. Dona alle unghie un effetto più spesso e bombato, e - come lo smalto semipermanente professionale - necessita di polimerizzazione in una lampada a Led o UV. Garantisce una lunga durata (resiste fino a un mese) e permette di eseguire anche allungamenti dell'unghia o di conferirle una nuova forma. La ricostruzione con il gel nella maggior parte dei casi richiede il ricorso a mani esperte. Il “fai da te” è piuttosto difficile, dal momento che, una volta applicato, il gel ha bisogno di essere modellato, livellato e levigato per ottenere la forma desiderata.

Smalto semipermanente professionale e gel: l'utilizzo combinato

Nulla vieta di utilizzare entrambi i prodotti in una manicure, anzi, questo avviene spesso. Sopra il gel, una volta ottenuta l'unghia nella forma e nello spessore desiderato, è possibile applicare qualsiasi tonalità di smalto semipermanente professionale. L'applicazione avviene con estrema facilità, stendendolo uno strato sottili di semipermanente e polimerizzandolo nella lampada UV o Led, completando il processo con il top coat per una lucentezza perfetta.

Necrologie