Attualità
Regione Lombardia

Simona Tironi, presentata la mozione dedicata ai pazienti diabetici

Parole di soddisfazione da parte dell’Associazione Diabetici della Provincia di Brescia, con la sua Presidente Edelweiss Ceccardi.

Simona Tironi, presentata la mozione dedicata ai pazienti diabetici
Attualità Brescia, 11 Novembre 2022 ore 14:52

La mozione è stata presentata nella seduta del Consiglio regionale di martedì 8 novembre 2022 in vista della giornata mondiale del diabete del 14 novembre.

Le parole di Simona Tironi

In particolare la Vicepresidente III Commissione Sanità e Politiche Sociali  Simona Tironi ha portato in seduta di Consiglio regionale la mozione 808, approvata all’unanimità, concernente misure dedicate ai pazienti diabetici per migliorare l’accesso ai device Continuous Glucose Monitoring (CGM) e infusori di insulina.

«Grazie a questa mozionei pazienti diabetici potranno ritirare gli innovativi dispositivi CGM e infusori di insulina, presidi importanti per il monitoraggio dei livelli di glicemia nel corpo, anche presso le farmacie e le Case di comunità, e non più solo presso le Asst. Sarà implementata, inoltre, la fornitura da trimestrale ad annuale e, nell’ambito della fornitura temporale, sarà aumentato il numero dei dispositivi, affinché si possano sopperire le situazioni di criticità e necessità che vengano a formarsi.» afferma Simona Tironi (Forza Italia), Vicepresidente III Commissione Sanità e politiche sociali e prima firmataria della mozione.

«La mozione – prosegue Tironi– si inserisce perfettamente in quel percorso delineato già da Regione Lombardia nel febbraio scorso quando, attraverso una delibera e un accordo con Federfarma, sono stati stanziati 19 milioni di euro per garantire l’erogazione di dispositivi, ausili e presidi necessari ai pazienti diabetici anche nelle farmacie.»

«L’obiettivo della mozione – continua Tironi – è garantire ai pazienti diabetici un controllo metabolico ottimale salvaguardando la qualità di vita dello stesso paziente. Non possiamo permettere che un paziente lavoratore debba prendere un permesso lavorativo per recarsi in Asst a ritirare il device ogni tre mesi. Presto sarà possibile andare in qualsiasi farmacia o Casa di comunità solo una volta l’anno, perché il diabete è una malattia cronica dalla quale non si può guarire.»

 

Piani di formazione appositi

E per garantire un corretto impiego dell’innovativo dispositivo CGM e degli infusori di insulina,

«Saranno predisposti anchepiani di formazione e informazione per i medici di medicina generale circa i benefici che questi innovativi device procurano alla qualità di vita dei pazienti diabetici. Continuiamo a potenziare il sistema sanitario lombardo – concludeTironi – rafforzando le sinergie tra tutti gli attori in campo per non lasciar sole le oltre 450 mila persone affette da diabete in Lombardia».

L’Associazione Diabetici della Provincia di Brescia, con la sua Presidente Edelweiss Ceccardi, ha espresso enorme soddisfazione per il provvedimento votato in Consiglio regionale, perché

«Pone un’attenzione maggiore ai pazienti diabetici». L’Associazione ha, inoltre, ringraziato la Commissione III di Regione Lombardia che ha saputo ascoltare, in sede di audizione, i rappresentanti del mondo dei diabetici, ed in particolare ha espresso un ringraziamento alla Vicepresidente Tironi perché «ha raccolto le istanze, frutto della testimonianza dei pazienti, dando loro una risposta che garantisca un miglioramento della qualità di vita dei pazienti.»

Seguici sui nostri canali
Necrologie