Attualità
Regione Lombardia

Si chiude l'anno a Palazzo Pirelli: 2022 in sintesi

Fermi: "la vera forza della Lombardia sono i suoi cittadini"

Si chiude l'anno a Palazzo Pirelli: 2022 in sintesi
Attualità 23 Dicembre 2022 ore 14:30

“Quest’anno abbiamo riaperto Palazzo Pirelli dopo l’emergenza Covid e dopo averlo mantenuto attivo anche durante la pandemia. Ricordo i Consigli regionali all'Auditorium Gaber, poi il plexiglass in Aula consiliare. Momenti che fortunatamente oggi sembrano lontani. Dobbiamo essere fieri di aver rappresentato questa Regione, una Regione viva e forte: non a caso, sono solito ripetere, la vera forza della Lombardia sono proprio i suoi cittadini, i Lombardi, cuore e anima di questa Regione" lo ha sottolineato il Presidente del Consiglio regionale Alessandro Fermi a consuntivo dell’anno che sta per chiudere e a poche settimane dalla fine della legislatura.

“L’Assemblea regionale si è confermata anche nel 2022 nel segno della sobrietà e del continuo contenimento dei costi della politica, confermandosi il parlamento regionale che presenta i costi per la politica più bassi d’Italia”.

Il 2022 del Consiglio Regionale della lombardia

Nel 2022 sono state approvate 5 leggi in più dello scorso anno (32) per un numero complessivo di leggi approvate in questa legislatura pari a 133, a cui in questi cinque anni si accompagnano altri 2640 provvedimenti: una produzione legislativa che si è accompagnata a numerose “correzioni” e migliorie apportate al quadro normativo esistente, attraverso complesse leggi di semplificazione e revisione all’insegna del principio che non servono troppe leggi, ma buone leggi. In questo senso, va segnalato anche l’incremento del lavoro di controllo e valutazione, effettuato dall’apposito organismo consiliare istituito dallo Statuto con l’obiettivo di monitorare e verificare l’efficacia delle norme regionali e di renderle sempre più rispondenti alle necessità per cui sono state pensate e predisposte.

Tra i provvedimenti legislativi approvati, da segnalare la legge per la promozione e lo sviluppo di un sistema di Comunità Energetiche Rinnovabili (CER) in Lombardia, il provvedimento quadro “La Lombardia è dei giovani”, le nuove disposizioni regionali per la tutela e la valorizzazione del pastoralismo, dell'alpeggio e della transumanza e le disposizioni introdotte sui cimiteri e sugli impianti di cremazione per animali da compagnia.
Grande attenzione è stata data al tema dell’assistenza, con tre leggi particolarmente significative: quella che riconosce i caregiver familiari, quella che introduce nuove politiche di welfare sociale per il riconoscimento del diritto alla vita indipendente e all'inclusione sociale di tutte le persone con disabilità e quella che definisce il funzionamento delle unità spinali.

Alcuni dati statistici sull’attività di Consiglio e Commissioni

L’Assemblea regionale, che si è riunita 34 volte (171 nell’intera legislatura), ha approvato quest’anno 32 leggi, 16 proposte di atto amministrativo, 3 proposte di legge al parlamento e 28 proposte di nomina. Particolarmente significativa l’attività di indirizzo, con 12 Risoluzioni approvate e 74 mozioni, per una attività che nel corso della legislatura ha visto tra mozioni, risoluzioni e ordini del giorno l’approvazione di oltre 2200 atti.

Le Commissioni permanenti nel corso del 2022 si sono riunite 256 volte e le Commissioni speciali e d’inchiesta 49 volte (circa 1150 le sedute di Commissione in tutta la legislatura), approvando quest’anno oltre 260 provvedimenti, a conferma di una attività consiliare nella preparazione delle leggi e dei provvedimenti particolarmente intensa, che ha visto anche l’istituzione di 27 gruppi di lavoro specifici all’interno delle singole Commissioni.
Significativo si conferma il numero di audizioni e incontri, 181 nel corso del 2022 per un numero di 706 soggetti auditi: un dato che conferma l’attenzione e la capacità di ascolto del Consiglio regionale nei confronti del territorio e la volontà di ricercare e concordare iniziative e soluzioni praticabili e condivise. Complessivamente nel corso della legislatura sono oltre 3mila e 800 i soggetti e le realtà ricevute in Commissione.

L’Ufficio di Presidenza: il “Governo” di Palazzo Pirelli

L'Ufficio di Presidenza del Consiglio Regionale, composto dal Presidente Alessandro Fermi con i Vice Presidenti Francesca Brianza e Carlo Borghetti, i Consiglieri Segretari Giovanni Malanchini e Dario Violi, ha il compito di organizzare l’attività del Consiglio e delle Commissioni, di sovrintendere alla struttura organizzativa del Consiglio, deliberare la proposta di bilancio del Consiglio, fornire gli indirizzi politico-amministrativi e gli obiettivi al Segretario generale e verificare la rispondenza della gestione e dei risultati conseguiti.

Nel corso dell’anno l’Ufficio di Presidenza si è riunito 36 volte per produrre circa 430 deliberazioni.
Tra le prerogative dell’Ufficio di Presidenza rientra anche la concessione patrocini con la finalità di dare un contributo alle comunità locali e valorizzare identità e storia della regione: nel 2022 i patrocini concessi sono stati 252.

Il Pirellone, “Palazzo aperto” sempre più amato dai cittadini

Palazzo Pirelli si rinnova come punto di riferimento per i cittadini e per le istituzioni confermandosi la casa di tutti i lombardi. Lo testimoniano le oltre 46mila persone che nel 2022 hanno visitato il Palazzo in occasione di mostre, concerti ed eventi. Obiettivo del Consiglio regionale è quello di avvicinare i cittadini attraverso un’offerta culturale ricca e variegata, con uno sguardo particolare alle nuove generazioni. Tutte le iniziative sono gratuite per facilitare la fruizione di un pubblico sempre più ampio.

Particolare successo di pubblico è stato registrato in occasione delle numerose mostre, ben 22, ospitate quest’anno a Palazzo Pirelli e che hanno visto allestimenti di artisti, fotografi, pittori e scultori lombardi affermati e prestigiosi, tra cui Carlo Previtali, Lisa Borgiani, Paolo Punzo, Giorgio Bertazzoli, Amedeo Vergani, Sara Forte e Abele Vadacca.

Visite scolastiche in aumento per avvicinare i giovani alle istituzioni

Sono 85 gli istituti scolastici lombardi e 4.535 gli studenti che hanno aderito alle visite formative nell’Aula consiliare su ruolo e funzionamento dell’Assemblea legislativa, numeri ai quali si aggiungono una trentina tra associazioni e oratori.
L’iniziativa rientra nel più ampio progetto del Consiglio regionale di avvicinare i giovani alle istituzioni ed educarli alla cittadinanza attraverso un’esperienza concreta.
L’offerta formativa rivolta alle scuole prevede anche “Consiglieri per un giorno”, che prepara i ragazzi alla simulazione di una seduta di Consiglio nella quale possono presentare una legge, discuterla e votarla in un gioco di ruolo che offre molti spunti di riflessione sulle regole della vita democratica e politica.

Il tour virtuale 3D di Palazzo Pirelli è online: novità assoluta nel panorama istituzionale italiano

Il Consiglio regionale della Lombardia, sfruttando le possibilità offerte dalle nuove tecnologie, ha ulteriormente sviluppato quest’anno la realizzazione del progetto in 3D grazie al quale chiunque può visitare Palazzo Pirelli attraverso un tour virtuale. Grazie all’utilizzo del software Matterport, l’istituzione regionale è in grado di fornire agli utenti online una vera e propria esperienza immersiva tra i principali spazi del Grattacielo: dall’Aula consiliare fino al suggestivo Belvedere situato al 31esimo piano, che offre una vista mozzafiato su tutta la città di Milano (nelle due versioni all’alba e al tramonto).
Durante il tour sarà inoltre possibile accedere ad alcuni contenuti multimediali grazie ai collegamenti situati all’interno degli spazi stessi: questi spunti informativi saranno utili all’utente per conoscere qualcosa di più sulla storia di Palazzo Pirelli, sulla funzione delle sue strutture e sulle persone che ci lavorano.

Seguici sui nostri canali
Necrologie