Attualità
restyling

Rifacimento scuole Venturelli e Munari di Gussago, ottenuto il finanziamento

Il sindaco: "Ricordo che abbiamo già ottenuto in data 28 ottobre il finanziamento del progetto definitivo esecutivo per la realizzazione della nuova scuola secondaria di 1° grado”

Rifacimento scuole Venturelli e Munari di Gussago, ottenuto il finanziamento
Attualità Bassa, 27 Dicembre 2022 ore 16:44

Rifacimento delle scuole A.Venturelli e B.Munari di Gussago.

Rifacimento scuole Venturelli e Munari

Nelle scorse settimane, è stato ottenuto il finanziamento per la progettazione definitiva ed esecutiva riguardante il rifacimento delle due scuole A.Venturelli e B. Munari, rispettivamente si parla di 817.500,00 euro per la prima e di 276.000,00 euro per la seconda.

Il Comune di Gussago restava però in attesa dell’esito del ricorso al TAR del Lazio in merito all’esclusione dall’elenco delle scuole da ricostruire, un esito che non ha tardato ad arrivare con rispondenza negativa rispetto al progetto della scuola A.Venturelli.

“Riteniamo che il TAR del Lazio dovesse prestare maggiore accuratezza nell’analisi del progetto dal quale si evince che la nuova scuola sarà NZEB (edifici ad elevata efficienza energetica), rientrando pertanto nel rispetto di tutte le caratteristiche energetiche previste dalle direttive del bando PNRR” ha spiegato l’Assessore ai Lavori Pubblici Angelo De Pascalis. “L’edificio storico, oggi sede della presidenza e segreteria, verrà estrapolato e tali uffici verranno inseriti nella nuova scuola. La parte storica in questo modo verrà tutelata, si sottolinea inoltre che la stessa è già oggetto di messa in sicurezza dal punto di vista sismico. Si nota inoltre un’incongruenza rispetto a quando riportato dal TAR: nella sentenza si evince che l’edificio risulta essere un corpo unico (sede degli uffici e scuola), al contrario di quanto il progetto della nuova scuola prevede, con aule laboratori e uffici segreteria, mentre l’edificio storico rimarrà a sé stante, acquisendo una maggiore valenza storico-architettonica”.

Le parole del sindaco Giovanni Coccoli

Anche il Sindaco Giovanni Coccoli, ha commentato la sentenza:

“Abbiamo già consultato il nostro avvocato per procedere con il ricorso in appello al Consiglio di Stato al fine di ottenere la giusta sentenza alle nostre interpellanze. Ritengo che il progetto debba essere esaminato nei minimi particolari in modo da tutelare l’edificio storico che fu un lascito di Angelo Venturelli. Ricordo che abbiamo già ottenuto in data 28 ottobre il finanziamento del progetto definitivo esecutivo per la realizzazione della nuova scuola secondaria di 1° grado”.

Il progetto di pre-fattibilità presentato per la richiesta di contributo, prevedeva un edificio innovativo non solo in termini architettonici, ma anche dal punto di vista energetico, di gestione e manutenzione. Aule didattiche concepite come “aule laboratorio”, spazi di collegamento plurifunzionali, aule speciali deputate ad arte, musica e scienze, serra e orto didattico, spazi aperti per la didattica outdoor, per l’attività fisica, una scuola “civic center” con spazi condivisi tra scuola e cittadinanza. Oltre la scuola media, è stato ottenuto un contributo per la progettazione definitiva esecutiva per la demolizione e ricostruzione della scuola dell’infanzia “Bruno Munari”. Il progetto prevede l’ampliamento dell’intera struttura. Costruita nel 1964, la scuola è dotata di un bellissimo parco, ma necessita di un intervento importante. L’intenzione è di riprogettare anche l’accesso, che ad oggi è sul fronte strada. Si punta invece invece ad uno spostamento sul lato dell’attuale parco, al fine di mettere in sicurezza i bambini in entrata e uscita, prevedendo se necessario dei nuovi parcheggi esclusivi.

Seguici sui nostri canali
Necrologie