Attualità
Sui banchi

Rientro a scuola per 150mila studenti bresciani, ma mancano gli insegnanti

Al momento risulta solo un 3/4% di docenti che hanno rifiutato di sottoporsi al vaccino e che dovranno essere sospesi.

Rientro a scuola per 150mila studenti bresciani, ma mancano gli insegnanti
Attualità Brescia, 06 Gennaio 2022 ore 16:39

Rientro a scuola.

Troppi docenti positivi

Saranno 150mila gli studenti bresciani che rientreranno dalle vacanze natalizie tra domani (venerdì 7 gennaio) e lunedì 10 gennaio nelle scuole di ogni ordine e grado. Un problema però non da poco è legato alla mancanza di insegnanti (a centinaia). Si stima che nell'intera Regione Lombardia ne mancheranno 3/4mila suddivisi nei 1.100 istituti lombardi e circa 500 nelle 150 scuole bresciane. Tra questi coloro che dovranno essere sospesi perché contrari all'obbligo vaccinale (in vigore dallo scorso 15 dicembre). Purtroppo alcuni non potranno essere presenti in classe per un motivo non legato al rifiuto del vaccino ma perché risultati positivi al Covid.

Non si esclude il ritorno alla Dad

Tra le soluzioni prospettate quella di utilizzare il cosiddetto personale Covid e utilizzarlo attraverso turni a rotazione e modificando, se necessario, gli orari. Al momento risulta solo un 3/4% di docenti che hanno rifiutato di sottoporsi al vaccino e che dovranno essere sospesi. La cosa certa è che reperire insegnanti non è cosa facile e non è escluso il ripristino della Dad (Didattica a Distanza). E in tutto questo risulta essere ancora carente il sistema dei trasporti.

Necrologie