Menu
Cerca
Chiari

Quadre 2021: torna il Palio, ma non ci saranno gli stand gastronomici

Oltre che per motivi di sicurezza, non ci sarà l'aspetto culinario in quanto non si è voluto togliere possibili introiti ai ristoranti, già penalizzati dalla pandemia.

Quadre 2021: torna il Palio, ma non ci saranno gli stand gastronomici
Attualità 06 Giugno 2021 ore 12:00

Un passo verso la normalità, ma allo stesso tempo non ancora un ritorno alle origini e alla tradizione (completa) al quale i clarensi, e non solo, sono così legati.
Le Quadre ci saranno, ma senza gli amatissimi stand gastronomici. In occasione della quarantatreesima edizione Cortezzano, Marengo, Villatico e Zeveto (rigorosamente in ordine alfabetico) stanno da tempo collaborando con il Comune per la nuova edizione della kermesse più attesa dell’anno, ma che ancora per questo 2021 non potrà essere come l’abbiamo sempre conosciuta e amata.

Quadre 2021: torna il Palio, ma non ci saranno gli stand gastronomici

«Ci sono stati diversi incontri e abbiamo cercato di trovare soluzioni condivise, ma dato che, nonostante il miglioramento della situazione sono ancora molte le incognite, abbiamo pensato di evitare l’aspetto gastronomico - ha evidenziato il consigliere delegato alle Quadre, Ludovico Goffi - Inoltre, volontà comune e di non togliere una settimana di possibili introiti a ristoranti, i bar e le attività commerciali che hanno subito numerose limitazioni e chiusure a causa della pandemia. Questi saranno invitati a collaborare con la creazione di appositi menù».

La gestione degli stand, infatti, sarebbe stata molto complicata sia per eventuali contagi tra i volontari che, soprattutto, per la gestione dei flussi di persone e del distanziamento sociale.

«Quello che andiamo a fare in questa occasione è un passo indietro - ha aggiunto Goffi - Però, in senso positivo. A ritroso prima della pandemia. Infatti, dopo il momento simbolico dello scorso anno, in questo 2021 torna la corsa del Palio».
Per quanto riguarda invece gli appuntamenti, il lunedì e il martedì (come vuole la tradizione) vedranno protagonista il salto con l’asta in piazza, curato dall’Atletica, mentre il mercoledì toccherà ad uno spettacolo culturale/musicale (come i concerti degli scorsi anni) organizzato dal Comune.

Del giovedì e venerdì se ne occuperanno le Quadre a coppie: Marengo e Cortezzano e poi Villatico e Zeveto. Il sabato, invece, gran finale con lo spettacolo con i figuranti in piazza e poi con la corsa del Palio.

Come partecipare agli eventi, così come tutti i dettagli, sarà poi comunicato in seguito. Nel frattempo, da segnare sul calendario, è la settimana dal 6 all’11 settembre. Alle Quadre, infatti, non si può proprio rinunciare: ma nonostante questo si spera che, già dal prossimo anno, si possa tornare alla normalità e che la quarantaquattresima edizione del Palio sia il più tradizionale possibile.

Necrologie