Menu
Cerca
LA RIPARTENZA

Pompiano riparte con l'inaugurazione di opere e il mercato di primavera

Inaugurate la rotatoria sulla strada provinciale 235, l’intersezione di via Meano e il nuovo tratto di pista ciclo pedonale

Pompiano riparte con l'inaugurazione di opere e il mercato di primavera
Attualità Bassa, 31 Maggio 2021 ore 12:08

Una giornata speciale quella di ieri che sancisce l'inizio di una rinnovata ripartenza per Pompiano.  Inaugurate le opere pubbliche concluse da due mesi e ha avuto il via il mercato con prodotti del territorio.

La rotonda è finalmente diventata realtà

Inaugurate ieri la rotatoria sulla strada provincia 235 (avviata nel 2018 e realizzata col contributo della provincia di Brescia), l’intersezione di via Meano e il nuovo tratto di pista ciclo pedonale che porta dal cimitero alle cave e che verrà prossimamente completata collegando il paese alla frazione di Corzano. Presenti per dimostrare il proprio benestare il vice presidente della Provincia Guido Galperti, il consigliere Regionale Floriano Massardi e il sindaco di Corzano Giovanni Benzoni. Una cerimonia baciata dal sole e arricchita dalla sfilata di Ferrari e auto d'epoca. A fare gli onori di casa è stato il primo cittadino Giancarlo Comicini.  "Il nostro obbiettivo, come dichiarato durante la campagna elettorale, è di avere un paese più ordinato, pulito e tornare ad essere un paese ricettivo - ha spiegato il sindaco -  Il benvenuto e l’arrivederci stampati sulla rotatoria sintetizzano lo spirito della nostra comunità". La parola è poi passata al vicepresidente della Provincia. "Oggi non si inaugura solo questa opera ma un’inversione di cambio di stagione non solo climatica - ha chiosato Galimberti - Tutto questo ci deve indurre alla speranza e alla voglia di fare. In questa cerimonia ritroviamo  il senso di appartenenza ad una comunità e di una condivisione collettiva. Spero di rivederci l'anno prossimo per l’inaugurazione di quella che sarà la nuova scuola, un polo scolastico della formazione professionale sul territorio diffuso".

"Il cambiamento lo si comincia a percepire - ha poi proseguito Giovanni Benzoni - E' importante inaugurare un’opera in questo periodo,  speriamo che sia solo l’inizio di una qualcosa che duri perché la gente ha bisogno di capire che il domani è migliore dell’oggi. La sinergia tra le istituzioni ci permetterà di rendere migliore il nostro territorio ed è quello che vogliamo".

Il mercatino

Organizzato,  dall Prolo Loco con il patrocinio dell'Amministrazione comunale, il mercato ha registrato un grande afflusso di gente per questo nuovo inizio baciato da sole. Lungo la strada principale del paese 73 espositori hanno proposto i loro prodotti. Una selezione di espositori accurata che ha visto prediligere le realtà locali e i prodotti a Km 0 all'insegna della giusta valorizzazione del nostro territorio e dei frutti che sa donare. Che siano opere hand made, creme biologiche, o prodotti per i palati esigenti poco importa l'importante è stato esserci. "Crediamo di essere stati tra i primi a riproporre un evento di questa portata - ha spiegato il presidente della Pro Loco Angelo Cremaschi - Rivedere i compaesani rivivere la piazza e le vie principali del paese ci ha dato molta soddisfazione. Un ringraziamento a tutti coloro che hanno partecipato alla riuscita dell'evento è doveroso, senza di loro sarebbe stato impossibile".

 

 

Necrologie