Attualità
Sinergie

Polizia Stradale e Arpa insieme contro la gestione illecita dei rifiuti

Iniziativa finalizzata alla salvaguardia dell'ambiente e della salute pubblica.

Polizia Stradale e Arpa insieme contro la gestione illecita dei rifiuti
Attualità Brescia, 04 Febbraio 2022 ore 09:28

Si è svolto mercoledì 2 febbraio il seminario, nato dalla collaborazione tra Polizia Stradale e l’Azienda Regionale per la Protezione Ambientale sulla gestione dei rifiuti fra novità normative, operatività e controlli, tenuto dal Dr. Fabio Cambielli dell’A.R.P.A. di Brescia.

Un complesso sistema di gestione

Il Direttore Cambielli, partendo da indagini svolte nell’ambito del traffico illecito dei rifiuti, ha tracciato un esame articolato ed estremamente semplificato finalizzato a disvelare il sistema complesso della gestione dei rifiuti, con una molteplicità di soggetti coinvolti, evidenziando le strategie di contrasto da adottare su strada. Gli attori che ricorrono in questo tipo di indagine sono essenzialmente tre: il produttore di rifiuti che vuole liberarsene abbattendo i costi che normalmente dovrebbe sostenere; un’impresa di trasporti, che si occupa dello spostamento dei rifiuti, con precise indicazioni atte a coprire l’illiceità del traffico; un responsabile di un impianto che si occupa di dare una formale, ma inesistente, copertura al traffico stesso ovvero una discarica abusiva.

Un dovere per tutti

Tra le evoluzioni da tenere sotto controllo c’è anche il fenomeno dei viaggi transfrontalieri dei rifiuti verso l’estero. Tali movimenti includono spesso rifiuti pericolosi che creano rischi per la salute umana e per l’ambiente. Alla luce di tutto ciò, cruciale è il ruolo che può svolgere la Polizia Stradale sul campo del controllo capillare del territorio. Grazie alla giornata di studio, è stato rinnovato l’approccio sinergico tra i soggetti coinvolti nei controlli al sistema della gestione dei rifiuti che può essere fonte di grandi illegalità. La protezione dell’ambiente è una questione che riguarda il benessere e lo sviluppo della società, si tratta, dunque, di un dovere di tutti i cittadini con il costante monitoraggio degli ufficiali di polizia giudiziaria.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie