Attualità
Nomine

Paolo Savio, il sostituto procuratore di Brescia in Direzione antimafia e antiterrorismo

Nei prossimi giorni verrà inoltre svelata la decisione in merito al secondo procuratore aggiunto di Brescia.

Paolo Savio, il sostituto procuratore di Brescia in Direzione antimafia e antiterrorismo
Attualità Brescia, 13 Ottobre 2022 ore 09:11

Un nuovo incarico davvero importante e di grande responsabilità.

Una lunga carriera

Il tutto a coronamento di una lunga carriera nel corso della quale Savio si è trovato più volte a combattere le infiltrazioni mafiose nel nord Italia. Di li la scelta del Consiglio superiore della magistratura di nominarlo tra i nuovi magistrati della Direzione nazionale antimafia e antiterrorismo che, ad oggi, è guidata da Giovanni Melillo.

Paolo Savio lascia Brescia alla volta di Roma

Paolo Savio nato a Brescia 58 anni fa, si trasferirà a Roma lasciando, di fatto, la  Procura di Brescia, dove era uno dei magistrati del pool antimafia. Avrebbe potuto diventare anche Orocuratore aggiunto di Brescia. Quest'ultimo incarico, infatti, risulta essere vacante da circa un anno da quando, cioè Carlo Nocerino è diventato procuratore capo a Busto Arsizio.

Tempistiche

Savio sta aspettando di conoscere quando si dovrà trasferire a Roma, data della quale verrà a conoscenza una volta che il Csm publicherà le nomine sul bollettino ufficiale. Nei prossimi giorni verrà inoltre svelata la decisione in merito al secondo procuratore aggiunto di Brescia.

Seguici sui nostri canali
Necrologie