Attualità
Ripresa

Palazzolo, l'Amministrazione stanzia 130mila euro per giovani e famiglie

Gli aiuti verteranno sullo sport, cultura e istruzione.

Palazzolo, l'Amministrazione stanzia 130mila euro per giovani e famiglie
Attualità Oglio, 08 Novembre 2021 ore 16:11

Ben 130mila euro di fondi Covid comunali per aiutare le famiglie palazzolesi.

Ripresa

L'aiuto è in particolare rivolto alla popolazione giovanile in due aspetti della vita quotidiana che sono stati duramente colpiti dalla pandemia e dai numerosi lockdown: ovvero, quello dello sport e quello della cultura e dell’istruzione.

L'obiettivo dell'Amministrazione

È con questo scopo che l’Amministrazione del sindaco Gabriele Zanni  e in particolare l’Assessorato alla Cultura del vicesindaco Gianmarco Cossandi e l’Assessorato allo Sport guidato da Alessandra Piantoni  hanno aperto quattro bandi per destinare questi fondi straordinari sia per aiuti economici concreti alle famiglie, sia per sostenere la ripartenza delle attività in campo culturale e sportivo; attività fortemente penalizzate dalla lunga sospensione.

Cosa prevede?

Nello specifico, questa operazione – denominata Rilancio e Sostegno alle Famiglie (QUI il link) – comprende un bando di contributo per favorire la fruizione delle opportunità culturali; un bando di contributo per l’acquisto di dispositivi informatici per la didattica per la scuola primaria e la scuola secondaria di primo e di secondo grado; un bando di contributo per la frequenza alle attività sportive da parte di bambini e ragazzi dai 3 ai 16 anni; e infine un bando di contributo per il sostegno agli studenti universitari. In generale, per tutti i bandi i requisiti di ammissione saranno di essere residenti a Palazzolo sull’Oglio e di avere un ISEE in corso di validità inferiore a 30mila euro annui.

Frequenza alle attività sportive da parte di bambini e ragazzi dai 3 ai 16 anni

La pandemia e i vari lockdown hanno fortemente penalizzato sia la frequenza alle attività sportive, molto importanti, soprattutto per i giovanissimi, sia le realtà sportive stesse, che hanno dovuto chiudere per lungo tempo. Ecco perché questo bando, pensato per famiglie con minori dai 3 ai 16 anni,  stanzia 50mila euro per sovvenzionare chi per nella stagione sportiva 2021/2022 è iscritto e frequenta regolarmente corsi di attività motoria o sportiva organizzati e gestiti da associazioni o società sportive attive sia a Palazzolo, sia in altri Comuni. In questo caso la scadenza del bando è fissata per venerdì 3 dicembre.

Fruizione delle opportunità culturali

Il bando, del valore di 20mila euro e valido per palazzolesi tra i 6 e i 30 anni d’età, ha lo scopo di agevolare la fruizione di momenti di svago culturale. Per questo, il bando mette a disposizione fondi che potranno essere spesi per la partecipazione a spettacoli teatrali, a concerti musicali, a proiezioni cinematografiche (sia per spettacoli singoli, sia per abbonamenti stagionali); ma anche per l’accesso a musei e per l’iscrizione a corsi di formazione dedicati al teatro, al cinema, alla musica, alla pittura, alla scultura, alla fotografia, alla scrittura e alle arti in genere. La scadenza del bando è per venerdì 10 dicembre.

Acquisto di dispositivi informatici per la didattica

La didattica a distanza (DAD) e la conseguente necessità di dotarsi di strumenti tecnologici adeguati ha trovato molte famiglie in difficoltà. Per questo, il bando – del valore di 40mila euro – è pensato per le famiglie residenti a Palazzolo sull’Oglio con alunni regolarmente iscritti e frequentanti la scuola primaria, la scuola secondaria di primo grado (scuole medie) e la scuola secondaria di secondo grado (superiori) nell’anno scolastico 2020/2021. Con questo bando si mettono a disposizione fondi per sostenere economicamente le famiglie che hanno già acquistato computer (fissi o portatili), tablet, accessori per PC (tastiera, mouse, monitor, webcam, microfono, casse audio e cuffie per computer); oltre che modem, router wi-fi, ripetitori di segnale o altre apparecchiature necessarie per la connessione a internet. La scadenza del bando è per venerdì 10 dicembre.

Contributo per il sostegno agli studenti universitari

Il pagamento delle tasse di iscrizione, l’acquisto dei libri di testo, l’abbonamento ai mezzi (autobus o treno) e il canone di affitto: sono queste le spese per le quali l’Amministrazione ha stanziato 20mila euro per i cittadini residenti a Palazzolo sull’Oglio iscritti all’università nell’anno accademico 2021/2022. Un modo concreto per aiutare gli universitari palazzolesi nella ripresa dei loro studi, dopo lo stop causato dalla pandemia. La scadenza del bando è per mercoledì 15 dicembre.

Le parole del vice sindaco

«La pandemia ha avuto una ricaduta molto pesante sulle famiglie e soprattutto sui giovani, a tutti i livelli. Attività che occupano una buona parte della loro quotidianità, come andare a scuola e all’università o ritrovarsi insieme per motivi di svago, sono state interrotte e cancellate per molto tempo - ha commentato il vicesindaco e assessore alla Cultura, Gianmarco Cossandi -. Come adulti e come amministratori abbiamo sentito il dovere di non sottovalutare l’impatto che una situazione del tutto inedita e grave come questa ha avuto sulla gioventù della nostra città. Ecco perché abbiamo deciso di destinare delle risorse specifiche per aiutare i nostri giovani a ritornare alla loro vita, fatta di scuola e di tanti interessi importanti, come la musica, il cinema, il teatro, che ogni società civile ha il dovere di incentivare».

La riflessione dell'assessore allo Sport

«Ormai è noto che lo sport sia uno dei fattori che danno più benefici alle persone e in particolare ai giovani: si tratta di fare squadra, mettersi in gioco, seguire le proprie passioni e avere cura di se stessi - ha aggiunto l’assessore allo Sport, Alessandra Piantoni -. Lo stop forzato protratto così a lungo, l’impossibilità di stare insieme per mettere in circolo le proprie forze e il proprio corpo in maniera salutare sono aspetti che non vanno sottovalutati. Confidiamo che con queste risorse straordinarie tanti bambini e giovani tornino a praticare i loro sport del cuore: ne hanno bisogno e se lo meritano».

Necrologie