Attualità
Bando

Palazzine Sforza, si avvicina la scadenza del bando di alienazione

Muchetti: “Siamo costantemente impegnati nella valorizzazione e ottimizzazione del patrimonio immobiliare comunale -  ha affermato l’assessore alla Rigenerazione Urbana Valter Muchetti - Considerato il valore storico e l’unicità delle palazzine Sforza, sono certo che l’interesse per il bando sarà elevato”.

Palazzine Sforza, si avvicina la scadenza del bando di alienazione
Attualità Brescia, 21 Novembre 2022 ore 14:55

È stata fissata al 20 dicembre 2022 la scadenza del bando pubblico di alienazione delle palazzine Sforza, storici edifici situato in via Camozzi 15 e 17.

Palazzine Sforza, caratteristiche

Il complesso architettonico, edificato agli inizi del secolo scorso, si compone di due palazzine costituite da tre unità residenziali al civico 15 e quattro al civico 17, a pianta quadrangolare, di tre piani, con un sottotetto e un piano interrato, che condividono un tratto di muratura. Le palazzine sono in mattoni, pietrame e cemento armato mentre i solai e il tetto, con copertura in coppi, sono in legno. I pavimenti sono in cemento di graniglia di marmo colorato, gli infissi interni ed esterni sono in legno con tapparelle. Le scale, a sbalzo, sono in cemento e legno. Il fabbricato al civico 15, costituito da tre alloggi distribuiti su tre piani e da due autorimesse, ha una superficie commerciale complessiva di 560 metri quadrati, mentre quello che si trova al civico 17 è costituito da tre alloggi distribuiti su tre piani, da un singolo locale posto a piano terra e da due autorimesse e ha una superficie commerciale complessiva di 618 metri quadrati.Sebbene l’immobile non sia vincolato sotto il profilo monumentale, la Soprintendenza richiede di intervenire con cautela su alcuni elementi (le targhe commemorative, i portoni d'ingresso, il balconcino decorato, il loggiato e il terrazzo, la recinzione in ferro battuto, l'apparato decorativo delle facciate e le fasce marcapiano).

Come fare

Il bando prevede un prezzo a base d’asta di 1.080.000 euro con rialzi non inferiori a 5mila euro, con un deposito cauzionale provvisorio di 54mila euro. L’asta avverrà mediante offerte verbali in seduta pubblica negli uffici comunali di via Marconi 12. Per partecipare sarà obbligatorio effettuare un sopralluogo prenotabile al numero 030.2978434 oppure agli indirizzi mail patrimonio@comune.brescia.it; patrimonio@pec.comune.brescia.it.

La domanda di partecipazione e la documentazione sono disponibili sul sito internet del Comune di Brescia, all’indirizzo: www.comune.brescia.it, selezionando il riquadro “On line Bandi Gare”, quindi “Informalavoro e Bandi”. A questo punto cliccare “Procedure di Gara”, poi “Avvisi di Gara”. Valorizzare nei criteri di ricerca il settore, come stazione appaltante, selezionando “Comune di Brescia – Settore Valorizzazione Patrimonio Pubblico” e cliccando il tasto “procedi” appaiono i bandi aperti. Cliccare su “visualizza scheda” del bando di interesse per scaricare i documenti.

Lascito del 1987

Il complesso immobiliare è un lascito testamentario disposto nel 1987 dalla signora Rosa Sforza in favore del Comune di Brescia che ne è divenuto proprietario nel 2001. Per disposizione testamentaria, nella palazzina al civico 15 l’unità immobiliare al piano rialzato “con giardini ed annesso garage in cantina e solaio” è già destinata in “affitto gratuito o comodato per tutta la durata della loro vita” a due persone.

“Siamo costantemente impegnati nella valorizzazione e ottimizzazione del patrimonio immobiliare comunale -  ha affermato l’assessore alla Rigenerazione Urbana Valter Muchetti - Considerato il valore storico e l’unicità delle palazzine Sforza, sono certo che l’interesse per il bando sarà elevato”.

Seguici sui nostri canali
Necrologie