Attualità
sanità

Ospedale di Gavardo, inaugurata la nuova terapia intensiva

L'intervento ha previsto l’ampliamento degli spazi già autorizzati ed accreditati di Anestesia e Rianimazione attraverso l’annessione di alcuni locali preesistenti per ricavare una nuova area di degenza, completa di filtro.

Ospedale di Gavardo, inaugurata la nuova terapia intensiva
Attualità Valli, 16 Settembre 2022 ore 09:59

Inaugurata ieri (giovedì 15 settembre 2022) la nuova terapia intensiva all'ospedale di Gavardo alla presenza della vice presidente di regione Lombardia Letizia Moratti.

 

Gli intervenuti

A prendere parte alla mattinata numerosi sindaci della Vallesabbia, il cappellano Don Battista, il personale medico e amministrativo con il  Direttore Generale Dott. Alparone. Presente anche il sindaco di Gavardo Davide Comaglio.

 

 

I lavori

L'intervento ha previsto l’ampliamento degli spazi già autorizzati ed accreditati di Anestesia e Rianimazione attraverso l’annessione di alcuni locali preesistenti per ricavare una nuova area di degenza, completa di filtro. Nel nuovo locale di degenza e nell’adiacente filtro sarà possibile adattare la pressione interna, con passaggio da positiva a negativa, in funzione della tipologia dei pazienti presenti infetti o immunodepressi come previsto dai criteri di accreditamento introdotti dalla Direzione Generale Regionale. Il progetto ha previsto anche l’ampliamento del corridoio per favorire la movimentazione dei letti in entrata ed in uscita, la ricollocazione dell’attuale tisaneria a servizio del reparto in un locale più ampio e maggiormente funzionale, sotto il profilo igienico-sanitario il nuovo locale di degenza è stato realizzato con pavimentazione con teli di pvc, così come il rivestimento delle pareti fino a quota del controsoffitto, per facilitare la pulizia e l’igienizzazione delle superfici. Nel frattempo a Gavardo sono iniziati i lavori per la realizzazione della nuova sala di emodinamica ed elettrofisiologia, un altro investimento da oltre 2,1 milioni di euro, comprensivi di un angiografo di nuova generazione, il cui completamento è programmato a fine anno.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie