Attualità
Palazzolo sull'Oglio

Nuove telecamere nei parchi: da Regione arrivano 80mila euro

Più sicurezza nelle aree frequentate da bambini e famiglie: l'intervento complessivo è di 104mila euro.

Nuove telecamere nei parchi: da Regione arrivano 80mila euro
Attualità Sebino e Franciacorta, 14 Luglio 2022 ore 11:05

Una notizia più che positiva per l'Amministrazione comunale di Palazzolo.

Nuove telecamere nei parchi: da Regione arrivano 80mila euro

Annunciato negli scorsi mesi, presto verrà realizzato il progetto per l’implementazione del sistema di videosorveglianza cittadino a tutela dei parchi pubblici: un’opera che verrà finanziata in gran parte grazie ai fondi ottenuti da Regione Lombardia. Infatti, il progetto Implementazione del Sistema di Videosorveglianza Comunale (Anno 2022), per il quale il Comune di Palazzolo si era candidato ai fondi di Regione Lombardia, è risultato finanziato, ottenendo la somma di 80mila euro sulla spesa complessiva preventivata di 104mila euro. Non solo. Con questo progetto si avrà la copertura delle zone maggiormente sensibili dei principali parchi comunali, dato che le nuove 32 videocamere e fototrappole verranno installate in ben diverse aree verdi pubbliche per prevenire, vigilare e sanzionare comportamenti incivili e scorretti.

I dettagli

Nello specifico, verranno posizionate all’ingresso veicolare e pedonale del Parco Oglio Nord, al Parco di San Giuseppe, al Parco Life, al Parco di via Gardale (zona scuola elementare San Rocco), al Parco di via Civerchi (zona cimitero), al Parco delle Tre Ville, al Parco di via Pedrali, al Parco dei Marinai e al Parco di via Salvo D'Acquisto. Oltre a ciò, si andrà a rendere più funzionale la dotazione al Parco Fluviale Metelli, dove sono già installate alcune videocamere. Infine, anche al Municipio e alla Torre del Popolo verranno potenziate le infrastrutture informatiche già esistenti e dedicate proprio alla videosorveglianza.

I commenti

"Questo progetto era stato elaborato nella precedente Amministrazione e ora, in continuità, arriva a compimento – ha commentato il sindaco Gianmarco Cossandi – Proseguiamo, come evidenziato anche durante la recente campagna elettorale, sulla strada dei progetti strategici per la città: progetti che, proprio perché attentamente studiati, risultano poi meritevoli di finanziamenti, con un ulteriore vantaggio per la nostra comunità".

"Le videocamere e le fototrappole si sono dimostrare strumenti molto utili in diverse circostanze e le numerose sanzioni elevate nel corso degli anni passati contro chi ha scaricato illecitamente rifiuti nel verde pubblico ne sono una riprova – ha aggiunto il vicesindaco e assessore alla Gestione del Territorio, Francesco Marcandelli – Con questo progetto abbiamo quindi voluto dotare la città di ulteriore strumentazione per combattere in maniera ancora più puntuale chi si ostina a non rispettare le semplici regole di convivenza civile e rispetto dell’ambiente: le strumentazioni saranno operative all’incirca verso metà settembre".

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie