Attualità
Natale 2022

Niente luminarie, il denaro risparmiato devoluto ai bisognosi

Una scelta presa non senza difficoltà e con la consapevolezza che Natale significa anche luci scelta che, allo stesso tempo, non pregiudicherà il clima natalizio .

Niente luminarie, il denaro risparmiato devoluto ai bisognosi
Attualità Bassa, 29 Novembre 2022 ore 09:53

Niente luminarie per il Santo Natale 2022.

Niente luminarie, la decisione

Questa la decisione assunta da parte dell'Amministrazione comunale di Rezzato che ha deciso di utilizzare il fondo a bilancio per le luci natalizie per i cittadini più bisognosi. Una scelta presa non senza difficoltà e con la consapevolezza che Natale significa anche luci. Scelta che, allo stesso tempo, non pregiudicherà il clima natalizio .L'Associazione commercianti Artigiani di Rezzato ha infatti indetto il concorso Addobbiamo natale: quest'ultimo invita tutti gli abitanti ad addobbare appunto i propri balconi, giardini e cortili così come le facciate per accendere di festa il territorio. Partecipare non costa nulla: basta inviare su WhatsApp al numero 340.4766467 una fotografia dell'allestimento con nome del partecipante, numero di telefono e indirizzo dell'abitazione. Il 18 dicembre una giuria di esperti passerà di casa in casa per decretare i tre migliori allestimenti natalizi. In palio ricchi premi.

 

Inaugurazione di un pulmino e Camminata Special

L'attenzione verso i più bisognosi da parte dell'Amministrazione è stata declinata anche attraverso altre iniziative come la Camminata Special e l'inaugurazione di un pulmino top per il trasporto dei disabili donato dai Fratelli Bonometti: grande partecipazione per la seconda camminata “Rezzato special” che si è svolta domenica 27 novembre 2022 per le vie della città. La camminata ha avuto come meta finale la sede del CDD dove ad attendere il corteo c’era il sindaco Giovanni Ventura e la Giunta comunale per inaugurare il moderno pulmino attrezzato per il trasporto dei disabili che i fratelli Marco, Franco e Tiziana Bonometti , sempre vicini ai bisogni del paese e dei suoi cittadini, in particolare i più fragili, hanno donato nel ricordo dei genitori Silvana e Carlo a cui il mezzo è intitolato.

Seguici sui nostri canali
Necrologie