Attualità
Formazione

Nasce la Scuola per la Pace rivolta agli Amministratori

Dalla consapevolezza che per promuovere azioni di pace è necessario innanzitutto approfondire ed aumentare la conoscenza dei diversi fenomeni in atto.

Nasce la Scuola per la Pace rivolta agli Amministratori
Attualità Brescia, 13 Gennaio 2022 ore 08:57

Il Coordinamento provinciale degli Enti Locali per la Pace e la Cooperazione Internazionale organizza per l’anno 2022 la prima edizione della Scuola per la Pace rivolta ad Amministratori.

Il cuore del progetto

L’iniziativa nasce dalla consapevolezza che per promuovere azioni di pace è necessario innanzitutto approfondire ed aumentare la conoscenza dei diversi fenomeni in atto, ascoltando chi da tempo lavora sul campo. Quest’anno la scuola vedrà al centro dei propri approfondimenti la rotta balcanica, grazie alla collaborazione con la rete RiVolti ai Balcani - diritti in movimento. Per info: www.rivoltiaibalcani.org Nello specifico il percorso si snoda attraverso due appuntamenti in presenza e due a distanza, così da promuovere una conoscenza reciproca degli Amministratori coinvolti e favorire la partecipazione dei diversi Enti Locali.

Alla conferenza stampa di presentazione sono intervenuti: Filippo Ferrari - Consigliere provinciale; Roberto Bondio - Consigliere provinciale;  Camilla Bianchi - Presidente del Coordinamento e Assessore a Bovezzo e Agostino Zanotti - Vicepresidente del Coordinamento e Assessore a Roncadelle.

In calendario

Di seguito gli appuntamenti in via di conferma:

Primo incontro: Visione d’insieme: che cos’è la rotta balcanica?
A Gennaio in Comune a Roncadelle in occasione della presentazione della mostra Panta Rei  – vite migranti lungo la rotta Balcanica
29 gennaio mattina 10.30 – 12.30

Secondo incontro: Rotte, campi, frontiere, respingimenti: gli aspetti giuridici 25 febbraio Online 17.30-19.30

Terzo incontro: Chi fa cosa: dal ruolo dell’Europa alla società civile 25 marzo Online 17.30-19.30

Quarto incontro: Il nostro viaggio in 4 tappe 30 aprile In presenza 10.30 – 12.30

Al termine del percorso sarà organizzato (situazione pandemica permettendo) un viaggio lungo la Rotta Balcanica per ascoltare la società civile e le organizzazioni sul campo e per promuovere azioni di advocacy nei diversi contesti istituzionali.

Necrologie