Attualità
In vetta

Missione Karakorum, il bresciano alla conquista delle cime ad oltre seimila metri d'altitudine

La sua cima più elevata è pari a 8.609 metri sul livello del mare.

Missione Karakorum, il bresciano alla conquista delle cime ad oltre seimila metri d'altitudine
Attualità Valli, 09 Agosto 2022 ore 15:17

Sono partiti qualche settimana fa, la loro missione è nel pieno dello svolgimento.

Cinque settimane

L'alpinista camuno Leonardo Gheza (di Esine) accompagnato da Alessandro Baù e Francesco Ratti sono atterrati qualche giorno fa in Pakistan dopo essere stati ad Islamabad e successivamente a Skardu e, con qualche giorno di trekking hanno raggiunto il campo base sotto le Torri di Trango e il massiccio dell'Uli Biaho. Il tutto per una missione della durata complessiva di cinque settimane: dopo una prima fase necessaria ad ambientarsi sono partiti alla conquista degli oltre 6mila metri delle cime circostanti.

L'obiettivo

Refrigeretor Off Width è il nome che è stato scelto dai tre per la linea che è stata aperta in centro alla parete dell'Uli Biaho Spire (5.620 metri). L'obiettivo è raggiungere la cima del Karakorum o Caracorum, una sub catena montuosa situata a nord-ovest della catena dell'Himalaya, diviso da questa dalla fossa del fiume Indo. Si tratta di una delle zone del mondo più ricoperte da ghiacciai, con la sola esclusione delle calotte polari. La sua cima più elevata è pari a 8.609 metri sul livello del mare.

 

 

 

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie