Attualità
Sponsorizzato

Metatarsalgia, una fastidiosa patologia del piede: il dottor Guido Carbone è lo specialista a Brescia e Franciacorta

Metatarsalgia, una fastidiosa patologia del piede: il dottor Guido Carbone è lo specialista a Brescia e Franciacorta
Attualità Aggiornamento:

Il corpo umano è una macchina complessa e affascinante, con ciascuna parte che svolge un ruolo importante nella nostra vita quotidiana. Quando una di queste parti inizia a dare segni di disagio o dolore, è fondamentale prestare attenzione e cercare le giuste cure. Una delle condizioni più comuni che colpisce i piedi è la metatarsalgia. In questo articolo, esploreremo cos'è la metatarsalgia, come riconoscerla e perché è essenziale rivolgersi a un ortopedico specializzato per trattarla.

Cos'è la metatarsalgia?

La metatarsalgia è una patologia del piede che colpisce l'area delle teste metatarsali, ossia le ossa lunghe situate nella parte anteriore del piede, subito dietro le dita. Questa condizione provoca dolore e disagio in questa regione, e può variare da lieve a grave. La metatarsalgia può colpire chiunque, indipendentemente dall'età, ma è più comune in coloro che sottopongono i loro piedi a stress eccessivo, come gli atleti e le persone che passano molte ore in piedi o indossando scarpe "sbagliate".

Come si riconosce e quali sono i campanelli di allarme?

Riconoscere la metatarsalgia può essere abbastanza semplice se si presta attenzione ai sintomi chiave. Il primo campanello di allarme è il dolore nell'area anteriore del piede, localizzato, spesso sotto le teste metatarsali. Questo dolore può essere acuto, bruciante o dolorante e può peggiorare con l'attività fisica o il peso corporeo. Infatti il dolore legato alla metatarsalgia tende a peggiorare durante o dopo l'attività fisica, specialmente se comporta una maggiore pressione sui piedi. Anche camminare può diventare doloroso.
Alcune persone con metatarsalgia avvertono come se avessero una pietra o un corpo estraneo sotto il piede quando camminano.

Chi sperimenta uno o più di questi sintomi, è bene che prenda sul serio la condizione e cerchi l'aiuto di un professionista.

L'importanza di rivolgersi a un ortopedico specializzato

Rivolgersi a un ortopedico specializzato nelle patologie del piede è cruciale per il trattamento della metatarsalgia e per avere una diagnosi precisa della propria condizione.

Lo specialista infatti è in grado di trattare una vasta gamma di disturbi muscoloscheletrici che coinvolgono i piedi, sviluppando un piano di trattamento personalizzato basato sulla gravità della metatarsalgia, lo stile di vita e gli obiettivi individuali.
L'ortopedico potrò consigliare diverse opzioni terapeutiche, come terapie fisiche, ortesi plantari personalizzate o, nei casi più gravi, interventi chirurgici, oggi possibili con tecniche chirurgiche percutanee mini invasive .

La salute dei piedi è cruciale per il benessere generale, e una corretta gestione della metatarsalgia può far tornare a camminare senza dolore.

Brescia e provincia, a chi rivolgersi?

Se il mal di piedi non passa, tra i punti di riferimento sul territorio bresciano per la cura delle patologie dell’avampiede oggi c’è il dottor Guido Carbone, medico chirurgo ortopedico, specializzato nelle innovative terapie mini-invasive. Ogni giorno al servizio dei pazienti all’Istituto Sant’Anna di Brescia (030.31971119), al Poliambulatorio San Matteo di Roncadelle (030.2585435), al Poliambulatorio San Gregorio di Cologne (030.7156761), presso il poliambulatorio Corte dei Disciplini di Travagliato (030.6862404) e, infine, a Travagliato nel suo studio privato.

Per maggiori informazioni visitare il sito dottorguidocarbone.it

Il dottor Guido Carbone
Seguici sui nostri canali