Attualità
lago d'iseo

Maxi esercitazione per la sicurezza di bagnanti e natanti

Sette le associazioni coinvolte per una cinquantina di volontari bresciani e bergamaschi attivi sul Sebino durante la stagione estiva per pattugliare lidi e spiagge, ma non solo.

Maxi esercitazione per la sicurezza di bagnanti e natanti
Attualità Sebino e Franciacorta, 22 Giugno 2022 ore 16:39

Maxi esercitazione di Protezione civile nel basso Sebino. Nelle acque antistanti il lido Nettuno di Sarnico la guardia costiera ausiliaria ha organizzato, con il supporto di Autorità di bacino, una giornata per affinare le tecniche da attuare in caso di emergenza in acqua.

Maxi esercitazione per la sicurezza di bagnanti e natanti

Si è tenuta nelle acque antistanti il Lido Nettuno a Sarnico la prima maxi esercitazione di protezione civile sul Lago d'Iseo. Ad organizzarla, con l'appoggio dell'Autorità di Bacino Lacuale dei laghi Iseo, Endine e Moro, è stata la Guardia Costiera Ausiliaria del Sebino. Una “dimostrazione di salvamento”, che ha visto impegnate diverse associazioni del territorio: il Centro Volo Nord, la Croce Rossa Italiana – OPSA Bergamo, il Gruppo Sub Montisola, la Croce Blu del Basso Sebino, l'associazione milanese Croce di San Giovanni, il Gruppo Orobie Soccorso.

“E' stata una bella ed importante occasione per confermare la nostra presenza, per qualsiasi eventualità – ha spiegato Diego Nolli, il capocentro operativo della Guardia Costiera sebina – Il nostro obiettivo era quello di dimostrare che uniti si possono raggiungere importanti risultati nel campo del soccorso persona, in ambito lacustre”.

Quattro gli scenari proposti durante l’esercitazione: il recupero di una persona caduta in acqua, quello di un canoista ribaltato e sbalzato fuori dal mezzo, quello di un cadavere in acqua dopo un incidente e infine l’intervento dei cani dell’associazione Croce di San Giovanni, che hanno salvato un bagnante in difficoltà. Tutte le forze sono state coordinate dalla guardia costiera ausiliaria, che è operativa per la sicurezza del Sebino già dal primo maggio.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie