Attualità
Femminicidio

Manuela Bailo, quattro anni fa la scomparsa

Il suo corpo venne rinvenuto alla fine del mese di agosto del 2018.

Manuela Bailo, quattro anni fa la scomparsa
Attualità Bassa, 29 Luglio 2022 ore 14:58

Sono trascorsi quattro anni dalla scomparsa di Manuela Bailo.

Una vicenda che ha scosso la comunità

Era la notte tra il 28 e il 29 luglio 2018 quando è sparita e si pensa morta. La donna, all'epoca 35enne, fu uccisa da un suo collega (Fabrizio Pasini) con il quale aveva una relazione non ufficializzata. Entrambi erano impegnati: lei era fidanzata con Matteo Sandri mentre il collega era sposato e con due figli.

La confessione al rientro dalle vacanze

La 35enne fu uccisa nella casa della madre di Fabrizio Pasini. Il corpo della donna venne ritrovato occultato dopo tre settimane dall'uccisione all'interno di una vasca per i reflui ad Azzanello: si è trattato di un omicidio efferato dal momento che Manuela fu sgozzata dopo essere stata colpita alla testa, anche se l'arma del delitto non è mai stata trovata. Ancor più agghiacciante il fatto che, durante i giorni delle disperate ricerche di Manuela, Pasini se ne andò in vacanza in Sardegna con la moglie e i due figli. Una volta rientrato a Brescia la confessione a cui fece seguito la segnalazione del punto in cui la donna venne sepolta.  Il suo corpo venne infatti rinvenuto alla fine del mese di agosto 2018. Pasini venne condannato a sedici anni di reclusione per omicidio e occultamento di cadavere.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie