Attualità
Rovato

Lodetto in festa per il quarantesimo degli Alpini

Emozionante il corteo tra le bandiere tricolore che hanno tappezzato la frazione e gli applausi dei cittadini.

Lodetto in festa per il quarantesimo degli Alpini
Attualità Sebino e Franciacorta, 12 Giugno 2022 ore 11:26

Un anniversario che si è trasformato in una festa per l'intera comunità. Domenica 12 giugno la frazione rovatese di Lodetto ha celebrato il quarantesimo di fondazione dei suoi Alpini. Una cerimonia ricca di emozioni che ha previsto anche l'inaugurazione di un busto dedicato alla memoria di monsignor Francesco Galloni.

5 foto Sfoglia la gallery

Lodetto in festa per il quarantesimo degli Alpini

Le celebrazioni hanno preso il via sabato 11 con la deposizione di serti di fiori alle lapidi commemorative e il concerto del Coro Grigna (Lecco) nella chiesa parrocchiale. Domenica alle 8.30 il ritrovo nella cascina Dotti in via Castignolo. Da qui ha preso il via l'emozionante il corteo (con i rappresentanti di diverse associazioni, decine di gagliardetti e le principali autorità civili e militari) tra le bandiere tricolore che hanno tappezzato la frazione e gli applausi dei cittadini. Dopo l'alzabandiera e l'onore ai caduti, la sfilata è proseguita fino a via monsignor Francesco Galloni, dove è stato inaugurato un busto dedicato al cappellano militare originario di Lodetto. Prima della Santa Messa hanno preso la parola il capogruppo di Lodetto Roberto Farimbella, il sindaco di Rovato Tiziano Belotti e il presidente degli Alpini di Brescia Gian Battista Turrini. Nato a Lodetto l’8 febbraio 1890, monsignor Galloni è stato decorato con la medaglia d’argento per le ammirevoli azioni compiute il 10 settembre 1916 sul Pasubio. E' morto a Velo d'Astico, Vicenza, il 5 giugno 1976.

L'approfondimento su ChiariWeek, in edicola dal 17 giugno.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie