Attualità
Sanità

L'ingegneria clinica della Asst Spedali Civili premiata al convegno Aiic

Lo scorso 14 giugno il progetto di digitalizzazione dei processi di Ingegneria Clinica della Asst Spedali Civili ha vinto il premio della giuria popolare presieduta dal presidente della Fondazione Gimbe al Convegno dell'Associazione Italiana di Ingegneria Clinica.

L'ingegneria clinica della Asst Spedali Civili premiata al convegno Aiic
Attualità Brescia, 30 Giugno 2022 ore 15:36

La struttura di Ingegneria Clinica degli Spedali Civili di Brescia è stata premiata martedì 14 giugno, nell'ambito del Congresso Nazionale dell'Associazione Italiana Ingegneri Clinici (AIIC) che si è svolto a Riccione, con il premio AIIC Awards 2022 grazie al progetto più votato dalla giuria popolare presieduta dal Presidente di Fondazione Gimbe dott. Nino Cartabellotta.

 

Riconoscimento

Il premio è stato consegnato dal Presidente AIIC, ing. Umberto Nocco, al gruppo di lavoro dell'Ingegneria Clinica degli Spedali Civili, guidato dall'ing. Gian Luca Viganò, di cui fanno parte anche 3 ingegneri del Politecnico di Milano. L'Ingegneria Clinica è la struttura che si occupa della gestione di tutte le apparecchiature medicali per diagnosi, terapia e riabilitazione garantendone un uso sicuro, appropriato ed efficiente. Gli ingegneri, i tecnici e gli amministrativi dell'Ingegneria Clinica gestiscono sia l'alta tecnologia (quali, ad esempio: tac, risonanze, pet) sia la media e bassa tecnologia (strumentazione per sale operatorie, terapie intensive e ambulatori) per tutto il loro ciclo di vita: dalla programmazione degli acquisti, alla scelta della tecnologia, dal collaudo alla manutenzione fino alla dismissione.Il progetto premiato con l'AIIC Awards 2022 riguarda la digitalizzazione dell'Ingegneria Clinica per realizzare un unico portale software, oggi non disponibile in nessun prodotto presente sul mercato, per la gestione di tutte le tecnologie al fine di semplificare la gestione anche per i reparti e per i fornitori e fornendo uno strumento di gestione operativa alla Direzione Aziendale.

Un rapporto sempre più stretto

 

“Il rapporto tra medicina e tecnologia sta diventando sempre più stretto: guidati dalla conoscenza e dalla competenza dei professionisti, gli strumenti tecnici analizzano, controllano, curano. Una migliore gestione della strumentazione si traduce in maggiore qualità della prestazione e maggior sicurezza nell'uso delle tecnologie - sottolinea il Direttore Generale Massimo Lombardo - come da sempre garantito dai professionisti degli Spedali Civili.”

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie