Attualità
paratico

Legna da ardere in "regalo", basta andarsela a tagliare

I cittadini potranno portare a casa 80 quintali di prodotto a soli 25 euro contribuendo al tempo stesso alla manutenzione e al decoro dell’area verde

Legna da ardere in "regalo", basta andarsela a tagliare
Attualità Sebino e Franciacorta, 01 Novembre 2022 ore 18:56

Il caro materie prime non ha risparmiato nemmeno la legna, il cui prezzo è salito alle stelle. Ma oltre a costare molto, è diventato un bene quasi introvabile in vista del grande freddo. Se però comprarla non è conveniente, sempre che la si trovi, alcuni Comuni hanno deciso di regalarla (o quasi). Basta andare a tagliarsela nel bosco, che in questo modo viene sfoltito e manutenuto dagli stessi cittadini.

Legna da ardere in "regalo", basta andarsela a tagliare

Tra il Sebino e la Franciacorta è pressoché impossibile trovare la legna se non a partire da 24 euro al quintale, che salgono a 30 se si ordina il bancale con i "ciocchi" già impilati. Tra le Amministrazioni comunali che hanno pensato di dare la possibilità ai cittadini di andare a tagliarsela nelle zone boschive che necessitano di manutenzione, come il Barro, c'è quella di Paratico, che ha aperto una manifestazione di interesse per il taglio del legname in quell'area.

"C'era la necessità di provvedere alla manutenzione del bosco in zona Barro per cui era arrivata richiesta da parte di alcuni cittadini - ha spiegato l'assessore ai Lavori pubblici, Vittorio Tria - Avranno la possibilità di portarsi a casa 80 quintali di legna a famiglia a fronte di un pagamento irrisorio di circa 25 euro nelle casse comunali".

Vero che bisogna andare a tagliarla e portarla a casa, ma i costi da sostenere sono nella proporzione dell’uno a cento, con un notevole risparmio per le famiglie.

"Questa operazione rappresenta un grosso vantaggio per le famiglie, che in questo modo fanno scorta di legna per la prossima stagione, mentre per il Comune è un notevole risparmio in termini economici, poiché ci evita di provvedere direttamente alla pulizia del bosco - ha concluso - Abbiamo pensato potesse essere una iniziativa interessante e si procederà a breve al taglio. Comunicheremo ai Forestali i nominativi di chi ha aderito insieme a quelli dei soggetti titolari del "patentino" per l'utilizzo della motosega".

A causa del caro bollette e in vista della discesa delle temperature, sono state numerose le richieste avanzate dai cittadini che, offrendosi di ripulire i lotti di bosco comunali, puntano a fare scorta di legna da ardere.

Seguici sui nostri canali
Necrologie