Attualità
Scuola e vita

"Le stelle di Dora", la graphic novel in distribuzione nelle scuole a 40anni dall'uccisione di Carlo Alberto Dalla Chiesa

In provincia di Brescia ne sono già state consegnate alcune copie.

"Le stelle di Dora", la graphic novel in distribuzione nelle scuole a 40anni dall'uccisione di Carlo Alberto Dalla Chiesa
Attualità Brescia, 17 Ottobre 2022 ore 09:40

La memoria come arma per non dimenticare quanto è accaduto.

40 anni da quel tragico evento

In occasione del 40esimo  anniversario dell'uccisione del Generale di Corpo d'Armata Carlo Alberto Dalla Chiesa, è stata presentata una graphic novel commemorativa, intitolata Le stelle di Dora. Un'edizione speciale viene distribuita in questi giorni, a cura dei Comandi Territoriali dell'Arma dei Carabinieri, a tutte le undicimila scuole superiori di secondo grado. Tra queste anche quelle delle provincia di Brescia dove alcune copie sono già state distribuite.

Una tragica storia

Il Prefetto Carlo Alberto dalla Chiesa è stato ucciso a Palermo, in via Carini, il 3 settembre 1982 insieme alla giovane moglie Emmanuela Setti Carraro. Le Stelle di Dora è la graphic novel che ricorda la sua vita e le sue battaglie, contro i nazisti nelle Marche, contro la mafia in Sicilia, contro le Brigate Rosse, fino alla tragica fine a Palermo. Tra le pagine è presente anche il racconto della sua vita familiare, attraverso le lettere private che scrisse per tutta la vita alla prima moglie Dora.

Dare luce a quanto è successo

Gli autori sono Ciaj Rocchi e Matteo Demonte, in collaborazione con lo Stato Maggiore dell’Arma dei Carabinieri che ha aperto i suoi archivi, e con i figli del Generale dalla Chiesa, danno vita e movimento a oltre quarant’anni di indagini e di storia d’Italia. Perché:«Certe cose non si fanno per coraggio, si fanno solo per guardare più serenamente negli occhi i nostri figli e i figli dei nostri figli».

Le immagini della distribuzione nelle scuole

Dalla Chiesa
Foto 1 di 3
Dalla Chiesa (1)
Foto 2 di 3
Dalla Chiesa (2)
Foto 3 di 3

 

Seguici sui nostri canali
Necrologie