Attualità
CAPRIOLO

L'antica strada torna alla luce: inaugurata via Fontane Vecchie

Sistemato grazie a un contributo regionale, il percorso pedonale che dal centro storico porta nella parte alta del paese è stato restituito alla comunità.

L'antica strada torna alla luce: inaugurata via Fontane Vecchie
Attualità Sebino e Franciacorta, 25 Settembre 2021 ore 12:38

La storica strada di Capriolo torna all'antico splendore del periodo medievale: è stata inaugurata questa mattina, sabato 25 settembre, via Fontane Vecchie, il percorso pedonale che dal centro storico del paese porta alla parte alta. Un intervento reso possibile anche grazie al contributo regionale e che ha permesso di restituire ai cittadini un bene prezioso, piccola perla del territorio, ora a disposizione di tutta la comunità.

La storica strada torna all'antico splendore: inaugurata via Fontane Vecchie

"Abbiamo tante belle cose nel nostro paese e spesso non gli diamo valore: questo percorso pedonale è uno di quei luoghi che diamo per scontato, ma che ora torna disposizione di tutta la cittadinanza", ha esordito il sindaco Luigi Vezzoli inaugurando l'opera. Un intervento di pià di 200mila euro, a cui la Regione Lombardia ha contribuito con 50mila euro, che ha permesso di restaurare la pavimentazione dell'antica strada che dal centro porta alla sommità del paese.

Lungo la strada sono stati poi posti due cartolloni informatici, realizzati con l'aiuto dei due storici Luca bianchetti e Laura salogni che hanno scavato negli archivi e riportato alla luce la storia del percorso.

5 foto Sfoglia la gallery

La cerimonia

L'inaugurazione, una cermonia ristretta per via delle normative anti Covid. ha visto la partecipazione del primo cittadino, dell'assessore Mario Facchi, della Giunta e dei consiglieri comunali, dei due consiglieri regionali della Lega Federica Epis e Floriano Massardi, Alpini, Protezione civile, il comandante della Polizia locale Mauro Foglia, il presidente della Proloco Silvano Palazzi, che ha applaudito la sistemazione di via Fontane Vecchie come un primo passo per rilancio del centro storico del territorio, e il parroco don Agostino Bagliani per la benedizione.

 

 

 

Necrologie