Attualità
Fiera Agricola

La Fazi di Montichiari chiude con oltre 38mila presenze

"Riportare le aziende al centro di una comunità territoriale che ha imparato a dare valore all’agricoltura"

La Fazi di Montichiari chiude con oltre 38mila presenze
Attualità Montichiari, 23 Ottobre 2022 ore 18:36

La 94ª Fiera Agricola Zootecnica di Montichiari chiude con oltre 38mila presenze e con la consapevolezza della centralità dell’agricoltura nel sistema economico e agroalimentare nazionale.

Professionalità e tecnologia

“Il settore è sempre più professionale e proiettato a crescere ulteriormente, grazie a investimenti in nuove tecnologie e attraverso soluzioni che dovranno rispondere alle dinamiche del mercato, alle incertezze contingenti e a una delle grandi incognite del futuro: la manodopera. Ma proprio per questo si ha la sensazione che il settore stia cercando di individuare nuove strategie, alleanze più strette all’interno della filiera, per dare concretezza a quella sovranità alimentare che oggi campeggia nella nuova dicitura del ministero presieduto da Francesco Lollobrigida e che è uno degli aspetti insieme alla sfida climatica e alla sostenibilità ambientale che più coinvolgono gli agricoltori e gli allevatori italiani”.

È l’analisi del presidente del Centro Fiera di Montichiari, Giananatonio Rosa, che si dice “molto soddisfatto dell’edizione 2022 della Fiera Agricola, per la frequenza di visitatori qualificati e per la volontà del settore di proseguire, nonostante le incertezze legate ai rincari dell’energia e delle materie prime e le incognite sui consumi”.

Consumi che per ora, come ricordato da Stefano Galli, Global clients director di NielsenIQ nel corso del convegno promosso da Ismea e Regione Lombardia sul futuro delle stalle da latte tra nuova Politica agricola comune e mercato sembrano tenere e, anzi, premiano i prodotti di qualità a partire dalla Dop del territorio.

C’è interesse ad investire e i sistemi digitali e automatizzati, dalla gestione dell’acqua alle soluzioni per sostituire dove possibile una manodopera sempre più difficile da reperire, sono fra i più richiesti. Non soltanto robot di mungitura, ma anche macchine per l’alimentazione dei vitelli, robot spingi-alimentazione e macchinari per la pulizia all’interno delle stalle.

Politica agricola comune

Dalla Fazi, riconosciuta ormai come una della manifestazioni dedicate all’agro-zootecnia professionale più importanti nel panorama non solo italiano, si alza il dibattito sulla nuova Politica agricola comune, che dovrebbe entrare in vigore dal prossimo gennaio, con molti aspetti ancora poco noti, ma che forse potrebbe non essere eccessivamente penalizzante per la zootecnia da latte, segmento nel quale la provincia di Brescia è riconosciuta come regina d’Italia, grazie a una produzione annuale di 1.643.915, che fra gennaio e luglio di quest’anno ha sfiorato il milione di tonnellate.

Contro il Nutriscore

L’Italia agricola da Montichiari alza la voce anche contro il Nutriscore - strumento fuorviante che spinge a consumare prodotti ultra-trasformati e penalizza in etichetta i prodotti più significativi del Made in Italy e della Dop Economy tricolore - e contro i cibi sintetici, prodotti in laboratorio sui quali è calata una pericolosa cortina di silenzio, ha denunciato il presidente nazionale di Coldiretti, Ettore Prandini.

“La sensazione è che alla Fiera Agricola di Montichiari 2022 il mondo agricolo abbia cominciato a guardare con estremo interesse a una nuova forma di agricoltura – osserva il direttore del Centro Fiera, Ezio Zorzi - Il sistema agricolo guarda ad una maggiore integrazione di filiera, all’agro-ecologia come formula per tutelare la biodiversità e implementare gli aspetti di una sostenibilità ambientale ormai non più rinviabile. Allo stesso tempo, il nuovo modello agricolo è sempre più attento a ridurre gli sprechi e a spingersi verso una multifunzione in grado non solo di diversificare le fonti di reddito, ma di riportare le aziende agricole al centro di una comunità territoriale che ha imparato a dare valore all’agricoltura”. Ecco, la sovranità alimentare declinata alla 94ª Fazi di Montichiari sembra aver aperto nuove frontiere. La prossima edizione della Fazi si terrà dal 27 al 29 ottobre 2023.

Seguici sui nostri canali
Necrologie