Attualità
La ricerca

Inquinamento, Parkinson e i rischi a Brescia: l'intervento del Codacons

Lo studio ha rivelato il ruolo giocato dall'ambiente nella comparsa della malattia.

Inquinamento, Parkinson e i rischi a Brescia: l'intervento del Codacons
Attualità Brescia, 05 Aprile 2022 ore 09:54

Nuovi studi chiariscono come l'inquinamento ambientale riduce anche la funzione neuroprotettiva di frutta e verdura contro il Parkinson.

Lo studio

Ciò viene riportato dal quotidiano Il Giorno ed è stato dimostrato da un pool di studiosi dell’Università di Brescia, della Mount Sinai di New York e della Bicocca di Milano, che ha condotto uno studio su una popolazione di 876 persone (347 casi, 398 controlli) tra 40 e 94 anni che hanno fatto accesso a 4 ospedali bresciani Asst Spedali Civili, ospedale di Esine in Val Camonica, Poliambulanza e Ancelle Domus Salutis. La ricerca, pubblicata nei giorni scorsi sull’International Journal of Environmental Research and Public Health, valutava l’effetto combinato di alimentazione ed esposizione a sostanze chimiche usate in agricoltura con il rischio di Parkinson, che rappresenta la seconda malattia neurodegenerativa più comune dopo l’Alzheimer. Lo studio, oltre a confermare l’incidenza di fattori di rischio noti, come quello genetico e l’esposizione a metalli come il manganese, ha evidenziato il ruolo dell’ambiente nella comparsa del Parkinson.

Essere nati/vivere a Brescia

Un po’ a sorpresa, rileva che essere nato nella provincia di Brescia ha un suo peso, così come in apparenza sorprendente è il maggior consumo di frutta e verdura tra le persone con Parkinson.

"Una possibile spiegazione di questo risultato inatteso – scrivono gli studiosi - può essere legato al consumo di frutta e verdura non lavata, che ha portato all’assorbimento per via orale di pesticidi. Il suolo della provincia di Brescia è noto per essere ampiamente contaminato da manganese ed altri metalli come prodotti di attività industriale centenaria e, metalli come il manganese, sono legati a effetti neurodegenerativi che accrescono il rischio di Parkinson".

L'intervento del Codacons

Il Codacons fa esposto in Procura della Repubblica per i danni alla salute dei cittadini bresciani e chiede maggiore attività di bonifica e controlli preventivi sul territorio.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie