Montichiari

Incontri con René Arnoux e Leo Turrini: eventi di apertura del Centenario del Gran Premio Brescia-Montichiari

L'ex pilota di Formula 1 e il grande giornalista sportivo protagonisti degli incontri di apertura per la celebrazione del primo Gran Premio automobilistico d'Italia

Incontri con René Arnoux e Leo Turrini: eventi di apertura del Centenario del Gran Premio Brescia-Montichiari
Attualità Montichiari, 15 Settembre 2021 ore 14:03

Un grande pilota e un giornalista-scrittore tra i più accreditati nel mondo dello sport animeranno i primi appuntamenti organizzati per celebrare il Centenario del Primo Gran Premio d'Italia di Automobilismo

René Arnoux a Montichiari in piazza Santa Maria

René Arnoux e Leo Turrini a Montichiari protagonisti dei primi due eventi organizzati per celebrare il Centenario del Primo Gran Premio d'Italia di Automobilismo che vivrà momenti di assoluto interesse sportivo e spettacolare il 17,18 e 19 settembre prossimi tra il lago di Garda, Ghedi e Montichiari. Un'apertura, quella con Arnoux e Turrini, di grandissimo significato. Arnoux è ancora uno dei piloti più amati tra quelli che hanno fatto la storia dell Formula 1 e dell'automobilismo in generale tra gli Anni Settanta e gli Anni Novanta. E' assurto all'onore del mito il suo duello con Gilles Villeneuve nel Gran Premio di Francia di Formula 1 del 1979 a Digione. I due piloti, che si stimavano professionalmente e umanamente, diedero vita ad un testa a testa che gli appassionati di Formula 1 considerano come un momento irripetibile della storia dell'automobilismo sportivo. René Arnoux questa sera, mercoledì 15 settembre alle 20.30 in piazza Santa Maria, sarà a disposizione del pubblico per raccontare la sua vita di pilota.

Leo Turrini al Gardaforum

Considerate le previsioni del tempo l'incontro con Leo Turrini è stato organizzato al Gardaforum. Appuntamento domani sera, giovedì 16 settembre alle 20.30. I posti sono limitati e l'ingresso è riservato ai possessori di Green Pass. Per informazioni e prenotazioni è possibile telefonare allo 0309656309. Laureato in giurisprudenza, segue da anni i grandi dello sport per i quotidiani il Resto del Carlino, La Nazione e Il Giorno. È presente in qualità di opinionista presso Sky Sport (egli è, infatti, ospite fisso di Race Anatomy, programma condotto dal giornalista Fabio Tavelli che va puntualmente in onda alla fine di ogni gran premio di Formula 1).Considerato uno dei maggiori esperti italiani di Formula 1 e da sempre vicino all'ambiente e alle personalità di spicco del Cavallino, è ideatore nonché autore di Profondo Rosso[1], rinomato blog in cui tratta le tematiche principali del mondo delle quattro ruote e in cui ama dilettarsi, sovente, nel racconto di amarcord, aneddoti o ricordi. La sua attività e i suoi interessi, tuttavia, si concentrano anche su altri sport, quali calcio (è un grande tifoso dell’Inter e del Modena), ciclismo e pallavolo (è stato tra i fondatori del mensile SuperVolley) oltre che su altri campi come musica, cinema e costume. È stato sovente ospite di trasmissioni sportive sulle reti nazionali (ha condotto, tra gli altri, il programma Gialli di notte, incentrato sul Modena). Innumerevoli le sue pubblicazioni: I Campioni Siamo Noi. (scritto con Julio Velasco), Alberto Tomba. Il romanzo di un fuoriclasse, Emozioni. Lucio Battisti: vita, mito, note (scritto con Tullio Lauro), Enzo Ferrari. Un eroe italiano, Bartali. L'uomo che salvò l'Italia pedalando, Schumacher. La leggenda di un uomo normale, Ma chi ti ha dato la patente? (scritto con Giancarlo Fisichella), Pazza Inter. Cento anni di una squadra da amare, Ferrari, mio padre (scritto con Piero Ferrari), Battisti. La vita, le canzoni, il mistero, Il pirata e il cowboy. - Pantani e Armstrong, le storie maledette, Senna. In viaggio con Ayrton, Lo sconosciuto Kimi Räikkönen, (scritto con Kari Hotakainen).

 

 

 

Necrologie