Attualità
Coldiretti Brescia

In arrivo aiuti alle stalle dalla conferenza Stato Regioni

L'aumento del costo dei mangimi è collegato al rialzo delle quotazioni delle principali materie prime quali soia, mais e cereali anche a causa dell'attuale crisi Ucraina.

In arrivo aiuti alle stalle dalla conferenza Stato Regioni
Attualità Brescia, 07 Luglio 2022 ore 08:11

Con il rincaro record dei costi di produzione cresciuti del 57% a causa della guerra in Ucraina che mette in ginocchio le stalle italiane è importante lo stanziamento di oltre 220 milioni di euro da parte del Governo per gli allevamenti nazionali, fortemente sostenuto da Coldiretti.

Interventi che richiedono tempi rapidi

É quanto afferma Coldiretti in occasione dell’accordo raggiunto in Conferenza Stato Regioni sui due decreti del Ministero delle Politiche agricole per le filiere zootecniche.

“Sono interventi tanto attesi - dichiara il presidente di Coldiretti Brescia Valter Giacomelli– in una provincia come la nostra, dove le varie filiere zootecniche rappresentano la spina dorsale dell’economia agricola. Interventi che per essere veramente efficaci adesso richiedono tempi rapidi nella definitiva approvazione e procedure snelle nella presentazione delle domande”.

L'influenza della crisi ucraina

L'aumento del costo dei mangimi è collegato al rialzo delle quotazioni delle principali materie prime quali soia, mais e cereali anche a causa dell'attuale crisi Ucraina.

“Ma gli allevatori bresciani – rilancia il Presidente Giacomelli -  stanno correndo il rischio di aver costi di alimentazione degli animali ancora più elevati, se dovessero “andare in fumo” i raccolti nei campi. Per questo è fondamentale che venga garantita l’acqua di irrigazione, almeno per le prossime settimane”.

Le risorse dei provvedimenti– rileva Coldiretti – sono indirizzate a tutti i tipi di allevamento: vacche da latte, vitelloni, bufale, suinicola, carni bovine di età inferiore agli 8 mesi, bovini di razze autoctone in contratti di filiera di tipo privatistico o in Sistema di qualità nazionale o in Sistemi di qualità Dop/Igp, ovicaprina: allevamento di conigli, galline ovaiole, tacchini, polli, imprese di trasformazione, incubatoi e centri di imballaggio uova.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie