Attualità
crisi idrica

Il Sebino ai minimi storici: il lago è giù di 26 centimetri

Nel lago d’Iseo quest’anno mancano 60 milioni di metri cubi di acqua rispetto alla media

Il Sebino ai minimi storici: il lago è giù di 26 centimetri
Attualità Sebino e Franciacorta, 26 Luglio 2022 ore 18:14

La situazione siccità in Lombardia continua a essere critica nonostante le piogge di questi ultimi due giorni. Soprattutto per le conseguenze sul piano agricolo, ma non solo. Complice il solleone e il gran caldo di queste settimane, oltre a un inverno siccitoso e senza neve, le riserve idriche sono allo stremo e i laghi sono quasi ai minimi storici.

Il Sebino ai minimi storici: il lago è giù di 26 centimetri

Impietoso l’ultimo bollettino delle riserve idriche, emesso il 21 luglio dall’Arpa e riferito ai dati del 17 luglio.
Per l'acqua potabile, grazie al cielo, la falda è ancora ricca e non ci sono per ora preoccupazioni. La pioggia di questi ultimi due giorni, inoltre, fa tornare a sperare, anche se di certo non risolve la situazione di crisi idrica e grave siccità che stiamo vivendo.

Con meno del 63% di risorsa idrica rispetto allo storico, con zero neve sulle montagne, che da sempre fungono da "magazzino" per affrontare l'estate, a rischio ci sono i secondi raccolti e in alcuni paesi di montagna stanno già arrivando le autobotti per rifornire le abitazioni rimaste senza acqua perché le vasche dell’acquedotto non fanno in tempo a riempirsi. Fortunatamente al momento questa situazione resta limitata ad alcune zone, ma la preoccupazione rimane.

Sono stati fatti appelli ai cittadini per un uso consapevole della risorsa idrica. I problemi persistono sull'acqua ad uso irriguo per la quale l'obiettivo che ci siamo posti e per cui ci stiamo adoperando è quello di salvare almeno il primo raccolto. In Regione è stato firmato un nuovo provvedimento per la deroga al minimo del Dvm (Deflusso vitale minimo) per il bacino dell’Adda e dell’Oglio.

Basta guardare i numeri per comprendere meglio la situazione di criticità idrica. Il totale della riserva del bacino dell’Oglio è diminuito rispetto in una sola settimana del 25% e risulta inferiore alla media degli ultimi 15 anni del 84%. Negli invasi artificiali montani c’è il 75% in meno dell’acqua rispetto alla media calcolata dal 2006 al 2020, mentre il volume invasato nel lago d’Iseo risulta inferiore alla media del 94% e inferiore ai valori minimi dell'88%.

Il livello attuale del Sebino è di -26 cm, con un minimo storico degli ultimi 90 anni di -54 cm e una media di 67 cm. In pratica quest’anno mancano nel lago d’Iseo 60 milioni di metri cubi di acqua. L’afflusso al lago dalla valle Camonica è di 26 metri cubi al secondo, mentre il deflusso dalla diga di Sarnico è di 27 metri cubi al secondo, in una condizione di equilibrio: in pratica esce quanta acqua entra nel lago.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie