Attualità
Inaugurazione

Il palasport del basket di Rezzato intitolato a Roberto Piccinelli

Il taglio del nastro alla presenza del sindaco Giovanni Ventura

Il palasport del basket di Rezzato intitolato a Roberto Piccinelli
Attualità Valli, 24 Dicembre 2022 ore 15:33

In memoria di Roberto Piccinelli.

Il palasport del basket intitolato a Roberto Piccinelli

Da oggi (sabato 24 dicembre 2022) il palasport del basket di Rezzato porta il nome di Roberto Piccinelli. Un nome importante legato al mondo del basket. Non a caso, sulla targa, è riportata la dicitura cestista e allenatore di giovani promesse. Quest'ultima è apposta all'ingresso della struttura sita in via Giovanni XXIII.

Inaugurazione alla presenza del primo cittadino

Il taglio del nastro si è tenuto ieri (venerdì 22 dicembre 2022) alla presenza del sindaco Giovanni Ventura, con lui alcuni componenti della Giunta. Roberto Piccinelli si è spento nel 1997, a portarlo via alla vita alla sola età di 31 anni, un un incidente stradale.

Una passione che ha saputo trasmettere ai più giovani

La passione per il basket lo accompagna da sempre: non a caso nel 1982 formò la prima squadra del Basket Virle, società fondata dal padre Stefanino. Una squadra che ha scritto la sua storia e che, nel corso degli anni, ha cambiato  nome: da Basket Rezzato a Basket Più. Piccinelli, nel corso della sua breve vita, ha saputo trasmettere la sua passione per questo sport ai più giovani.

"L’Amministrazione continua l’intitolazione di luoghi significativi a cittadini che si sono distinti per particolari meriti - si legge sulla pagina Facebook del Comune - Al compianto Roberto Piccinelli, morto prematuramente, va aggiudicato, a giusto titolo, il Palazzetto dove si gioca a basket, la sua specialità. Ricordato per i suoi talenti dal Sindaco Ventura e da Emilio Rana, attuale Presidente di Basket+, la consigliera regionale Claudia Carzeri ha sottolineato come questi luoghi sportivi siano formativi, educativi e facilitatori di scambi relazionali. Il Sindaco, Stefanino papà di Roberto, la vedova Fabiola hanno scoperto la targa della nuova intitolazione. All’interno del Palazzetto ragazzini a gruppi palleggiavano e facevano sport, continuando in pratica quello che il compianto Roberto aveva iniziato con tanta passione. La città di Rezzato si arricchisce di un tassello della sua identità, consegnando ai posteri la memoria di questo ragazzo".

Seguici sui nostri canali
Necrologie