Attualità
Pontoglio

Il Consiglio si è insediato e il sindaco Pozzi ha presentato la Giunta

Vice è Debora Stabile, prima donna a ricoprire questo ruolo in paese. Nella squadra anche l'ex primo cittadino Seghezzi (al Bilancio), Orlandi e Ferrari.

Il Consiglio si è insediato e il sindaco Pozzi ha presentato la Giunta
Attualità Bassa, 24 Ottobre 2021 ore 11:01

Il sindaco Alessandro Pozzi, neoeletto nel Comune di Pontoglio, ha presentato la sua Giunta. Si è tenuto in settimana il primo Consiglio comunale.

Il Consiglio comunale di Pontoglio si è insediato: Pozzi ha giurato

Un Consiglio comunale molto partecipato e focalizzato sulla convalida degli eletti, il giuramento del sindaco, l’annuncio della composizione della Giunta e dei ruoli conferiti ai consiglieri e delle elezioni delle commissioni elettorali e per la formazione degli elenchi comunali dei giudici popolari.

«E’ per me un grande onore pronunciare la formula di giuramento come sindaco di Pontoglio - ha ribadito il primo cittadino Alessandro Pozzi subito dopo aver pronunciato la frase di rito - Sono particolarmente emozionato ed orgoglioso di trovarmi alla guida del nostro paese. Esprimendovi alle urne, avete dato voce alla vostra voce, e sarà compito mio, della Giunta e del Consiglio comunale tutto, porsi al vostro servizio. Ci tengo a ringraziare Alessandro Seghezzi, sindaco uscente da cui ho potuto imparare molto, in particolar modo in questi ultimi 5 anni dove l’ho affiancato come vicesindaco; sono stati anni intensi, impegnativi ed entusiasmanti allo stesso tempo. Ho avuto modo di formarmi come persona e soprattutto come amministratore e ciò mi ha permesso di essere pronto a ricoprire questa carica. Ritengo doveroso ringraziare anche gli assessori e i consiglieri che hanno condiviso con me questi banchi in questi lunghi anni. A loro il mio personale grazie per aver contribuito laboriosamente per la nostra comunità».

Non è poi mancato un augurio di buon lavoro a tutti. «Ed ora tocca a voi che siete seduti tra questi banchi - ha concluso Pozzi - Ci tengo ad esprimervi i miei più sinceri auguri di buon lavoro. Voi siete la squadra che mi accompagnerà per questi 5 anni di mandato e sono molto orgoglioso. Ho avuto modo di lavorare e conoscervi, ho condiviso con molti di voi la mia più grande passione e con voi camminerò a passo spedito per essere all’altezza del compito a cui siamo chiamati. Per questo che rivolgo ai nuovi assessori che compongono la Giunta e a tutti i consiglieri comunali di maggioranza il mio più sincero augurio di buon lavoro, esortandoli a lavorare sempre per il bene comune e rincuorandoli del fatto che siamo una squadra vera e che quindi, quando gli ostacoli si faranno presenti, insieme, riusciremo a superarli. Sono certo che potremo contare in ogni momento l’uno dell’altro. Ai consiglieri di opposizione, rinnovo altresì i miei più sinceri auguri di buon lavoro con la speranza che ci possa essere un clima sereno e proficuo e che le posizioni prese in quest’aula siano mosse da un alto senso civico, improntate solo ed esclusivamente al perseguimento del bene comune, e che non siano in alcun modo influenzate da sterili e pregiudiziali contrapposizioni ideologiche. Le decisioni prese in Consiglio, ci tengo a specificarlo già da ora, vanno rispettate, ma soprattutto divulgate e rese note nella loro integrità, senza alterarne il contenuto o riferendole solo parzialmente a seconda dell’interesse particolare del momento come spesso accaduto nel passato. Ritengo opportuno, mettere da parte la rivalità politica: auspicando un clima sereno e costruttivo, vi garantisco che da parte mia e della Giunta ci sarà il massimo impegno affinché questo possa accadere. Chiudo ringraziando inevitabilmente tutti i cittadini. Garantisco la massima disponibilità e presenza tra voi e sul territorio, a cui tanto sono affezionato e a cui tengo particolarmente. Saremo al vostro servizio, ogni giorno».

La Giunta e gli incarichi ai consiglieri

Il primo cittadino Alessandro Pozzi ha scelto. Il suo vice sarà Debora Stabile, già assessore anche nel mandato precedente e la più preferenziata ai seggi in questa tornata elettorale. A lei anche le deleghe riguardanti Sicurezza e vigilanza territoriale, Commercio, Industria, Reperimento bandi e Protezione Civile.

Poi, per quanto riguarda gli altri membri della Giunta, la situazione era apparsa ben chiara fin da subito e non era stato complicato ipotizzarne la formazione corretta. Il sindaco ha tenuto gli incarichi per quanto riguarda Urbanistica, Lavori pubblici e rapporto con le società partecipate mentre ha assegnato il Bilancio, le Finanze, la Gestione economica del patrimonio, i Tributi e il Controllo della gestione interna al primo cittadino uscente Alessandro Seghezzi.
Seguono Davide Orlandi, assessore alla Comunicazione istituzionale, Agricoltura, Politiche educative e giovanili, Associazionismo, Politiche ambientali ed ecologiche, Decoro urbano, Cultura e biblioteca, Edilizia privata e Sport. A Vittoria Ferrari, invece, sono state assegnate le deleghe a Demografia e Servizi cimiteriali, Pubblica istruzione e Servizi sociali.

«Per competenza e per preferenze, non ho mai avuto dubbi su quella che sarebbe stata la mia Giunta - ha ribadito il neo eletto sindaco - Ho scelto di valorizzare Debora Stabile e assegnarle il ruolo di vice in quanto ho visto l’impegno profuso nel precedente mandato amministrativo e tutta la sua attenzione nello svolgere gli incarichi a lei assegnati. Sono contento e sicuro delle mie scelte: siamo tutti pronti a lavorare per la nostra Pontoglio».

Oltre agli incarichi conferiti alla Giunta, Pozzi ha deciso di assegnare le deleghe anche ai consiglieri che compongono la sua maggioranza: a Damiano Brignoli sono toccate Sicurezza e vigilanza territoriale, a Francesca Volontè i Servizi sociali, a Michele Castelanelli è stata affidata la cura di Turismo ed eventi e a Giovanni Pedrali l’Urbanistica e i Lavori pubblici.

L'opposizione

A margine del Consiglio, dai banchi dell’opposizione, è intervenuta Mirella Picco seduta insieme alla candidata della Civica, Eleonora Picenni e al consigliere Augusto Picenni. Assente alla prima convocazione, per motivi di salute, è stata invece Clementina Tedeschi.

«Sono contenta, emozionata ed onorata di essere qui - ha evidenziato la Picco - Mi auguro che l’impegno che ci vede presenti questa sera sia l’inizio di una proficua collaborazione su tre aspetti che ritengo fondamentali: il rispetto delle persone e del ruolo che rivestiamo, la trasparenza che mi contraddistingue, ma che prioritariamente deve caratterizzare tutto l’operato della cosa pubblica e l’attività di consigliere che, da parte mia, sarà puntuale nel contributo e nell’impegno».

Necrologie